Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

La Commissione Ambiente invia all’inchiesta pubblica finale il progetto U53002810 “Veicoli raccolta rifiuti - Controlli dei veicoli e delle attrezzature di igiene ambientale al fine di assicurare un adeguato livello di sicurezza in esercizio”, futura specifica tecnica che definisce i metodi per effettuare i controlli di questa tipologia di veicoli e attrezzature.

Il documento individua: i controlli da effettuare sulle apparecchiature il cui deterioramento può dare origine a situazioni pericolose; la frequenza minima di tali controlli; le figure responsabili dei controlli in questione e la loro qualificazione.

In relazione all’attuale scenario normativo nazionale e comunitario, la finalità principale del documento è quella di fornire degli elementi pratici di riferimento circa alcune metodologie e alcuni intervalli temporali da rispettare in sede di redazione del piano di manutenzione preventiva di mezzi e attrezzature in flotta.
In particolare, l’esigenza nasce dal tentativo di poter supportare gli utilizzatori di attrezzature e macchinari e prevenire l’insorgenza di fenomeni di malfunzionamento derivanti dalle condizioni di utilizzo rispetto alle prerogative progettuali del macchinario medesimo.

Il progetto si trova ora nella fase dell'inchiesta pubblica finale, fase che terminerà il prossimo 7 aprile 2015. Sino a quella data chiunque fosse interessato può consultare il testo integrale del progetto e inviare i propri commenti utilizzando l’apposito modulo online (NORMAZIONE > UNI: inchiesta pubblica finale).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.