Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

 Dalla lettura del Programma di Normazione Nazionale aggiornato al 22 gennaio 2015 (contenente l’elenco delle norme nazionali, delle specifiche tecniche e dei rapporti tecnici in fase di elaborazione presso il “sistema UNI”), emerge che sono 5 i progetti allo studio. Questi gli argomenti:

Linee guida per il monitoraggio delle strutture (U73002810).
Il rapporto tecnico ha l'obiettivo di definire delle linee guida per il monitoraggio delle strutture, individuando i criteri di progettazione dei sistemi di monitoraggio, le metodologie di identificazione dello stato delle strutture sulla base di classi e le tipologie strutturali per le quali si raccomanda l'impiego dei sistemi di monitoraggio strutturale. Il documento, inoltre, individua le caratteristiche e i requisiti dei componenti logici del sistema e le metodologie di rilevamento e di analisi dei dati, oltre alle metodologie di identificazione del danneggiamento e del degrado dei materiali.

Sistemi di stoccaggio statici di acciaio - Scaffalature cantilever - Principi per la progettazione strutturale (U73032420).
La norma descrive i metodi di calcolo e verifica per la progettazione delle scaffalature cantilever di acciaio. Sono definiti i requisiti tecnici, con particolare riferimento ai tipi di carico, condizioni di installazione e deformazioni ammissibili.

Scaffalature metalliche - Scaffalature commerciali di acciaio - Requisiti, metodi di calcolo e prove, fornitura, uso e manutenzione (U73002800).
La norma fornisce istruzioni per la progettazione e la costruzione di scaffalature commerciali delle tipologie "a gondola" e "murali", al fine di garantirne la stabilità e la sicurezza. Per tali scaffalature, caratterizzate dall’avere operazioni di carico e scarico fatte a mano, senza l’ausilio di carrelli elevatori o altri mezzi meccanici di movimentazione, la norma stabilisce anche le tolleranze e i requisiti per il corretto montaggio, le prescrizioni per la manutenzione e i criteri di sicurezza nell’utilizzo.

Scaffalature metalliche industriali - Scaffalature statiche in acciaio - Requisiti per il trattamento dei componenti danneggiati (U73032850).
La norma specifica i requisiti per la riparazione e la sostituzione di elementi di scaffalature di acciaio statiche, mantenendo il livello di sicurezza e i criteri di classificazione del danno degli elementi.

Scaffalature metalliche industriali - Magazzini di scaffalature metalliche - Validazione delle attrezzature di stoccaggio (U73032860).
Questa norma stabilisce come avviene il processo di validazione di una scaffalatura per magazzino nelle diverse situazioni della vita, assicurando adeguati livelli di sicurezza per l’utilizzo. Queste specifiche devono essere applicate in congiunzione con le norme EN 15512, EN 15629, EN 15635, EN 15629, EN 15878. La norma si applica a tutti i tipi di scaffalatura in acciaio comunemente impiegati in qualsiasi zona di stoccaggio (centri di distribuzione, industriali, commerciali). Non si applica ad attrezzature per lo stoccaggio realizzate in materiali diversi dall’acciaio tranne che per alcuni accessori, né alle attrezzature per uso casalingo.

Per maggiori informazioni sulle attività tecniche: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per inviare la richiesta di partecipazione alle attività tecniche: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.