Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

La definizione di profili professionali specifici nel contesto ICT, fortemente innovativo e dinamico, rappresenta un valore aggiunto aggregante potenzialmente elevatissimo per tutti i numerosi attori del mercato, a partire dall’istruzione per arrivare alla specifica delle necessità delle organizzazioni per finalità di assunzione o di gara per la fornitura di servizi oppure alle certificazioni professionali.

UNINFO invia all’inchiesta pubblica preliminare quattro documenti dal titolo comune “Attività professionali non regolamentate - Profili professionali per l’ICT”. Nello specifico: il progetto E14D00031 “Parte 1: Metodologia per la costruzione di profili di competenza basati sul sistema e-CF” nasce per normare la costruzione di profili professionali basati sul sistema e-CF e i profili stessi di generazione 2 e di generazione 3, al fine di facilitarne e uniformarne l’applicazione in differenti contesti operativi che possono differenziarsi per tecnologia e problematiche applicative.
Il secondo documento E14D00032 “Parte 2: Profili di competenza di seconda generazione” intende definire i principali profili professionali per l’ICT di seconda generazione. Entrambi i progetti prendono come riferimento principale quanto già definito nel CWA 16458, ampliandolo e contestualizzandolo alla realtà nazionale.
“Parte 3: Profili di competenza relativi alle professionalità operanti nel Web” è il titolo del progetto E14D00033, che intende utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla collegata e sopracitata parte 1 per definire i profili professionali di terza generazione relativi alle professionalità operanti nel Web.
L’ultimo dei quattro, il progetto E14D00034 “Parte 4: Profili professionali relativi alla sicurezza delle informazioni” intende utilizzare anch’esso gli strumenti messi a disposizione dalla collegata parte 1 per definire i profili professionali di terza generazione relativi alla sicurezza delle informazioni.

Un quinto progetto di norma in inchiesta, che adotta la norma internazionale ISO/IEC 29100:2011, fornisce invece un quadro di riferimento di alto livello per la protezione dei dati personali all’interno dei sistemi informativi e di telecomunicazione. Il progetto E14J1G590 “Tecnologie informatiche - Tecniche per la sicurezza - Quadro di riferimento per la privacy” è generico nella sua natura e inquadra aspetti organizzativi, tecnici e procedurali in un quadro di riferimento complessivo per la privacy. Altre norme andranno a collegarsi alla ISO/IEC 29100 in futuro e questa costituirà sempre più il riferimento internazionale in materia, armonicamente alla normativa cogente emessa in ambito europeo, nazionale e internazionale.

I cinque progetti si trovano nella fase dell’inchiesta pubblica preliminare, che scadrà il prossimo 16 dicembre. Sino a quella data è possibile inviare commenti nelle apposite pagine del sito web (>> vai alla banca dati). Gli interessati possono inoltre segnalare all'UNI il proprio interesse a partecipare ai lavori di normazione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.