Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

La Commissione tecnica Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio invia all’inchiesta pubblica finale quattro progetti che interessano il settore delle costruzioni.

Il primo documento U87007273 (futura specifica tecnica) individua i criteri omogenei attraverso cui descrivere, in termini identificativi, qualitativi e quantitativi, i prodotti da costruzione attraverso modelli strutturati per la raccolta, l’organizzazione e l’archiviazione delle informazioni tecniche secondo le specifiche norme di prodotto armonizzate nel caso di prodotti recanti la marcatura CE e secondo le specifiche norme di riferimento (se esistenti e/o applicabili) per prodotti non recanti la marcatura CE.
Il progetto “Edilizia e opere di ingegneria civile - Criteri di codificazione di opere e prodotti da costruzione, attività e risorse - Parte 3: Modelli di raccolta, organizzazione e archiviazione dell’informazione tecnica per i prodotti da costruzione”, a carattere di guida e indirizzo, ha lo scopo di indicare un modello operativo strutturato per raccogliere e archiviare i dati e le informazioni tecniche dei prodotti da costruzione e si applica unitamente alla UNI 11337.
Il campo di applicazione della specifica tecnica riguarda il settore dell'edilizia, delle costruzioni e lasua filiera. La specifica si applica al flusso informativo del processo costruttivo delle opere e interessa tutti i soggetti e le fasi ad esso correlati (quali ad esempio progettazione, appalto, affidamento, produzione, acquisto/fornitura, costruzione, utilizzo, manutenzione, esercizio e dismissione di opere e loro parti).

Altri due progetti dal titolo generale “Rivestimenti resilienti e laminati per pavimentazioni” riguardano le “Istruzioni per la progettazione, la posa e la manutenzione” (progetto U87007521) e i “Requisiti di conoscenza, abilità e competenza dei posatori” (progetto U87007522). I due progetti sostituiscono la UNI 11515:2014.
Il primo fornisce le linee guida, complete dei necessari riferimenti normativi, per la progettazione, l’esecuzione e la manutenzione di pavimentazioni il cui piano di calpestio è costituito da rivestimenti resilienti e laminati. Si applica esclusivamente alle pavimentazioni interne a esclusione di quelle sopraelevate con copertura in pavimentazione resiliente o laminato realizzate in linea di produzione. Il progetto rappresenta anche un riferimento per la redazione del progetto, la stipulazione delcontratto e i processi di realizzazione in opera e di manutenzione.
Il secondo definisce invece i requisiti la figura del posatore di rivestimenti resilienti e laminati per pavimentazioni, delineandone i requisiti fondamentali, l’insieme di conoscenze, abilità e competenze che nell’ambito della filiera delle costruzioni possano distinguere e caratterizzare il posatore professionale nei rapporti verso committenti pubblici e privati, imprese, progettisti, prescrittori, ecc. Detti requisiti sono specificati, a partire dai compiti e attività specifiche identificati, in termini di conoscenza, abilità e competenza in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF).

Infine, il progetto U87007550 “Gessi - Sistemi costruttivi non portanti di lastre di gesso rivestito (cartongesso) su orditure metalliche - Posa in opera” riguarda la posa in opera di sistemi realizzati con lastre di gesso rivestito su orditure metalliche e ne precisa i criteri e le regole in relazione ai sistemi seguenti: tramezzi, rivestimenti di pareti e controsoffitti realizzati all’interno di edifici residenziali e non residenziali; pareti e rivestimenti di pareti con orditura a tutta altezza.
La futura norma sostituisce la UNI 11424:2011.

Dal 12 novembre i documenti si trovanbo nella importante fase dell’inchiesta pubblica finale. Fino al 16 gennaio 2015 tutti gli interessati potranno inviare il proprio commento (>> vai alla pagina dell’inchiesta pubblica finale).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.