Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

carrello alimentiI lavori del CEN/WS 70 Healthy food for people at risk of poverty – CHANCE, iniziati nell'aprile 2013, si sono conclusi con la pubblicazione ad ottobre 2014 del CWA 16814 "Alimenti nutrizionalmente corretti per persone a rischio povertà – Requisiti generali e specifici, ed etichettatura degli alimenti CHANCE".

Nato dal progetto europeo CHANCE, coordinato dall'Università di Bologna, il CEN Workshop ha utilizzato i risultati delle ricerche svolte nel contesto CHANCE e condotte secondo un nuovo approccio multidisciplinare, attraverso il quale sono state indagate e proposte delle soluzioni che possano contribuire a prevenire i comuni problemi di carattere nutrizionale nelle persone a rischio povertà. Il progetto europeo era partito in primo luogo dalla constatazione che esiste un legame ben preciso tra reddito e qualità della dieta, in base al quale con l'abbassamento della situazione socio-economica, la dieta tende a diventare sempre più squilibrata dal punto di vista nutrizionale, aumentando sensibilmente i rischi per la salute, e in particolare quelli legati a patologie quali l'obesità, il diabete o i disturbi cardiaci.

Sulla scorta di questo presupposto e delle ricerche effettuate su un campione di popolazione a rischio povertà, grazie all'applicazione di diverse tecnologie innovative, è stato possibile produrre degli alimenti che sono bilanciati dal punto di vista nutrizionale, pur mantenendo bassi i costi di produzione.

La questione non è di poco conto se si considera che secondo le recenti stime gli individui a rischio povertà in Europa si aggirano intorno agli 81 milioni, con la tendenza ad aumentare e con una forte percentuale di donne e anziani.

Il CWA 16814 raccoglie dunque parte dei risultati del lavoro svolto nel corso del progetto europeo e fornisce una serie di indicazioni e requisiti relativi alle caratteristiche che gli alimenti "CHANCE" devono avere per essere considerati tali. Sono definite le caratteristiche degli ingredienti – di origine animale o vegetale - utilizzati per la produzione degli alimenti, così come le loro relative caratteristiche, la formulazione ed i diversi processi di produzione. Si parla quindi di alimenti quali prosciutto, formaggio e salsa di pomodoro per la pizza, pane, pizza pronta, yogurt ed altri alimenti arricchiti con fibre e sostanze ritenute fondamentali per una dieta equilibrata, le cui componenti sono derivate dai sottoprodotti della lavorazione della produzione dei succhi di frutta, e, nel caso del prosciutto, sono integrati con fegato di maiale, ricco sia in vitamine A, D, E e B, che in ferro, proteine e grassi. Non ultimo, sono fornite informazioni in relazione alla tipologia di imballaggio da utilizzare: un materiale a basso costo, ma con buone caratteristiche fisico-meccaniche, utilizzabile anche in caso di alimenti congelati.

Un capitolo a parte è stato dedicato all'etichettatura degli alimenti "CHANCE" così come definiti dal CWA. L'etichetta presente sugli imballaggi, oltre a quanto previsto obbligatoriamente per legge, dovrebbe includere infatti le informazioni sui valori nutrizionali del prodotto e le eventuali dichiarazioni in termini di contenuto di fibre e valori RDA (Recommended Daily Allowance – Dose giornaliera consigliata). Il CWA suggerisce anche una modalità di porzionamento ridotto, in modo da evitare lo spreco di cibo non utilizzato dopo l'apertura della confezione. Infine, si prevede la possibilità di una raccolta differenziata specificatamente dedicata agli imballaggi degli alimenti "CHANCE", che consenta così una migliore differenziazione e quindi un miglior riuso/riciclo dell'imballaggio stesso.

Il documento appena pubblicato vuole anche essere uno strumento per divulgare e trasferire il carattere innovativo delle ricerche fatte nel corso del progetto europeo, dandone maggior visibilità presso le istituzioni, le organizzazioni dei consumatori ed il mondo della produzione alimentare.

Per maggiori informazioni:
Elena Mocchio
Responsabile Ufficio Sviluppo Progetti
Direzione Relazioni Esterne, Sviluppo e Innovazione - UNI
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.