Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

conferenzaISO 13 14nov2014L'innovazione è oggi riconosciuta come motore dell’economia e come fattore chiave per la produttività e lo sviluppo economico e sociale di una nazione. La ricerca delle modalità per promuovere l’innovazione è un tema centrale sia per le aziende che guardano al futuro che per i governi, e forte è l’attenzione verso i finanziamenti pubblici in materia di ricerca, sviluppo e proprietà intellettuale, veri e propri strumenti per l’innovazione e la strategia di business.

I benefici economici e sociali possono essere raggiunti – attraverso la ricerca – con l’elaborazione di prodotti e processi innovativi. E le norme tecniche come aiutano l’innovazione? In diversi modi:

  • possono contribuire all’evoluzione tecnica applicando vincoli di progettazione (inutile re-inventare la ruota!), riducendo così gli sprechi e i tempi per lo sviluppo di prodotti già esistenti, liberando risorse da dedicare a lavori nuovi e creativi
  • facilitando lo sviluppo di nuovi mercati e scambi commerciali, sfruttando gli effetti dei network e aumentando la fiducia dei consumatori
  • consentendo la condivisione degli investimenti e dei rischi associati allo sviluppo di nuove tecnologie e applicazioni (l’innovazione attraverso la collaborazione)
  • aiutando lo sfruttamento commerciale di idee innovative, fornendo una base per la diffusione delle informazioni, eliminando gli interessi proprietari e gli ostacoli al commercio.

La conferenza internazionale ISO “Standardization and Innovation” – ospitata dal CERN (Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare) di Ginevra nei giorni 13 e 14 novembre – intende promuovere il dialogo tra i ricercatori e gli esperti che elaborano le norme, tra le amministrazioni e il mondo accademico.
Le due giornate si propongono di mettere in luce il ​​ruolo della normazione in relazione alla creazione e diffusione di tecnologie, per aprire nuovi mercati, sostenere le strategie di business di imprese innovative, definire l’attuazione di politiche innovative di successo.

Tra gli esperti italiani che partecipano in qualità di relatori: Leonardo Chiariglione, Chairman dell’ISO/IEC Moving Pictures Experts Group (MPEG) del comitato ISO/IEC JTC 1, Marco Conti, dirigente di ricerca dell’Istituto di Informatica e Telematica del CNR e Roberto Paoluzzi, direttore IMAMOTER-Istituto per le macchine agricole e movimento terra del CNR e membro del Consiglio Direttivo UNI.

Per ulteriori informazioni sulla Conferenza ISO:
www.iso.org/sites/standardsinnovationconference/index.html

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.