Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

I modelli sulla responsabilità amministrativa e i programmi per la conformità (compliance programme) hanno l’obiettivo di ridurre i rischi, tutelare il valore delle aziende e gestire la responsabilità dei manager.
In Italia questi aspetti sono regolati dal Decreto Legislativo 231/01 che introduce nel nostro ordinamento la responsabilità penale diretta delle imprese e delle organizzazioni e si affianca a quella delle persone singole. Questo significa che, se si verificano specifici reati, anche l'impresa può subire sanzioni, come l'interdizione dagli appalti o la sospensione delle licenze o dell’attività. I reati inclusi nel decreto riguardano aspetti come la sicurezza sui luoghi di lavoro, l’ambiente, la corruzione nelle gare pubbliche, la redazione del bilancio, la frode in commercio, il copyright.
Il decreto, quindi, coinvolge tutte le imprese anche quelle di minori dimensioni.

Il corso "Applicare i modelli D.Lgs 231/01 in modo semplice ed efficace", in calendario lunedì 29 settembre a Roma, ha l'obiettivo di fornire le conoscenze per la definizione dei modelli richiesti dal decreto 231 in modo semplice e non burocratico e soprattutto integrabile agli altri sistemi di gestione presenti in azienda.

Applicare i modelli organizzativi previsti dal D. Lgs 231/01 permette infatti di ridurre responsabilità e rischi: ogni azienda deve perciò verificare seriamente i benefici derivanti da una loro corretta applicazione, sia in termini di opportunità di lavoro (per es. appalti pubblici) sia di responsabilità.

Centro Formazione UNI
Via Sannio, 2 - 20137 Milano
tel. 02 70024379 oppure 70024315, fax 02 70024411
e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.