Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Dopo un'impegnativa elaborazione, il 18 settembre scorso è stato pubblicato un corposo e piuttosto originale, almeno per il nostro Paese, rapporto tecnico: UNI/TR 11542 “Sicurezza - World Class Manufacturing e l'integrazione della sicurezza nei processi produttivi - Indirizzi applicativi”. Il documento entra così a far parte ufficialmente del corpus normativo nazionale.

Si tratta del primo documento tecnico elaborato da UNI che abbia per oggetto il World Class Manufacturing (conosciuto anche con l'acronimo WCM) con particolare riferimento a quell'aspetto della gestione aziendale costituito dalle attività tese alla salvaguardia della salute e sicurezza sul lavoro. Più in generale il WCM è un sistema per la gestione integrata di tutti gli aspetti produttivi di un’organizzazione aziendale, basato sul miglioramento dell’efficienza, l’eliminazione degli sprechi, il miglioramento della qualità, l’aumento della produttività con l'obiettivo di rendere l'azienda più competitiva per acquisire maggiori quote di mercato. In questa ottica il WCM può essere adottato da qualsiasi azienda, indipendentemente dalle dimensioni, dal settore produttivo e dai mercati su cui opera.

La leva del successo del WCM” dichiara Giuseppe Spada, membro del Gruppo di Lavoro che ha elaborato il documento e relatore dello stesso – “sta nella corale e convinta collaborazione di tutte le componenti dell'organizzazione aziendale agli obiettivi strategici dell'azienda, alla sua mission. Senza questa partecipazione attiva di tutti gli uomini e donne dell'organizzazione il WCM non può avere successo”.
Ciò porta alla convergenza degli interessi dell'impresa e degli uomini dell'organizzazione.  Per ottenere questi risultati è necessario che in modo integrato e coordinato tutti i filoni gestionali -produttivi, finanziari, di marketing, di innovazione tecnologica, di qualità, di sicurezza dei lavoratori, ecc.- in modo coordinato ed integrato concorrano agli univoci obiettivi strategici.

Nelle organizzazioni dove il WCM è stato adottato”, aggiunge Spada, “si sono ottenuti vistosi progressi in termini di competitività ed anche, per la parte di precipuo interesse di questo TR, una riduzione molto elevata di infortuni ed incidenti che ha contribuito a quella competitività”.
Il rapporto tecnico ora pubblicato, frutto dell’attività della Commissione tecnica “Sicurezza” e in particolare del Gruppo di Lavoro “World Class Manufacturing e l'integrazione della sicurezza nei processi produttivi - Indirizzi applicativi”, fornisce alle organizzazioni un contributo pratico, una guida, alcuni strumenti gestionali per il miglioramento della salute e sicurezza sul lavoro, nel rispetto delle leggi e normative.
"Non requisiti ingessati ma suggerimenti aperti per crescere" conclude Spada.

Venerdì 3 ottobre, in occasione della fiera EXPOTraining in calendario a Milano, si terrà un incontro di presentazione del World Class Manufacturing e del nuovissimo rapporto tecnico UNI/TR 11542 (locandina).
Appuntamento alle 10.30 presso la Sala Amber 2 di Fieramilanocity, Padiglione 4 - Gate 5, Viale Scarampo, Milano.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.