Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

iatt 16set2014Nel settore dei "servizi a rete", si deve oggi concorrere per dare risposte concrete alla crescente richiesta di accessibilità a servizi e di qualità, nel rispetto della vita e dell’ambiente.

Negli ultimi anni il tema del razionale utilizzo del sottosuolo ha assunto sempre più importanza. IATT ha condotto con Regione Lombardia un progetto pilota per la realizzazione di un catasto delle reti. Il progetto - che ha interessato l’area dell’EXPO 2015 nei Comuni di Rho, Pero, Arese e Milano - ha consentito di analizzare lo stato dell’arte della conoscenza delle reti nel sottosuolo e di valutare tempi e costi della realizzazione di un catasto con vari livelli di dettaglio.

IATT e ANCI hanno recentemente sottoscritto un Protocollo di intesa per la diffusione presso gli Enti locali di soluzioni innovative sia di carattere tecnico-scientifico che di natura amministrativa relativamente alle attività di posa e manutenzione degli impianti e delle reti sotterranee dei servizi di pubblica utilità e di gestione del suolo e del sottosuolo urbano.
In questo contesto si inserisce il seminario specialistico “Il ruolo dei Comuni per lo sviluppo delle infrastrutture di rete: piano banda larga, regolamento nazionale scavi e catasto delle reti” che si svolgerà a Napoli il prossimo 16 settembre.
Organizzato da ANCI Campania, ANCI e IATT e rivolto gli Enti locali, il seminario riguarda l'applicazione delle tecnologie trenchless come strumento a disposizione degli operatori dei servizi per sviluppare e mantenere, in maniera veloce e competitiva, le proprie reti tecnologiche, ma sopratutto come un efficace strumento di governance per gli Enti che gestiscono il territorio.
Nel corso dell’incontro è previsto un intervento di Ruggero Lensi, direttore Relazioni esterne, sviluppo e innovazione UNI, sull’importanza della normazione in questo ambito.

La giornata formativa prende anche spunto dalla recente emanazione del Decreto del Ministro dello sviluppo economico 1 ottobre 2013 (pubblicato in G.U. n. 244 del 17/10/2013) e ha lo scopo di illustrarne le finalità e di introdurre ai vantaggi delle tecnologie trenchless previste dal decreto stesso per la posa delle infrastrutture di rete, come alternativa allo scavo tradizionale.

Locandina

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.