Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Di interesse della Commissione Trasporto guidato su ferro, due progetti di norma UNI sulle tramvie e tramvie veloci si trovano ora nella fase dell'inchiesta pubblica finale, fase che terminerà il prossimo 22 settembre. Sino a quella data chiunque fosse interessato può consultare i testi integrali dei progetti e inviare i propri commenti utilizzando l’apposito modulo online (NORMAZIONE > UNI: inchiesta pubblica finale).

Il primo progetto U94040260 “Tramvie e tramvie veloci - Distanze minime degli ostacoli fissi dal materiale rotabile e interbinario - Altezza della linea aerea di contatto” sostituisce la UNI 7156 del 2008. La futura norma stabilisce le distanze minime che devono essere rispettate fra rotabili e ostacoli fissi, nonché fra rotabili che percorrono binari attigui, affinché sia garantita la sicurezza della circolazione. Definisce inoltre l’altezza minima per linee aeree di contatto e relativi alimentatori, in funzione del tipo di sede tramviaria, nonché le distanze di sicurezza per i veicoli stradali ai quali sia consentito il passaggio sotto la linea aerea.
Il progetto si applica alle "tramvie" e alle "tramvie veloci" (o "metrotramvie") come definite dalla UNI 8379, alle tramvie di nuova realizzazione o soggette a ristrutturazione, all’installazione di nuovi ostacoli fissi lungo le tramvie e alla verifica di circolabilità di nuovi rotabili.
Qualora, nelle tranvie esistenti, siano in vigore autorizzazioni rilasciate dall’Autorità competente in merito a distanze ridotte, devono essere rispettati i limiti stabiliti da dette autorizzazioni. Nel caso di interventi basati sul riutilizzo di infrastrutture esistenti (per esempio nel caso di conversione di ferrovie in tramvie) che non permettano il rispetto ovunque delle distanze prescritte, può essere valutata, d’accordo con l’Autorità competente, la possibilità di ammettere, in punti singoli, distanze diverse, grazie all’adozione di misure alternative atte agarantire comunque la sicurezza.

Il secondo progetto, che sostituisce la norma UNI 11174 del 2005, definisce i principali requisiti di sistema, di sicurezza, prestazionali e tecnici generali del materiale rotabile automotore con pavimento “basso”, sia per l'intero comparto passeggeri sia per porzioni di esso, destinato al servizio passeggeri sui sistemi di trasporto "tramvia" e "tramvia veloce" (o "metrotramvia"), come definiti nella UNI 8379.
Il documento U94040710 “Materiale rotabile per tramvie e tramvie veloci - Caratteristiche generali e prestazioni” si applica a rotabili di nuova costruzione, anche destinati all'impiego su linee tramviarie esistenti.
Rispetto all’edizione precedente, nella revisione sono stati integrati e aggiornati i termini e le definizioni, precisati gli ingombri trasversali, la fascia di ingombro e le condizioni di sghembo da considerare per i rotabili articolati, precisati i sostegni per i passeggeri in piedi, revisionati molti requisiti per meglio rispecchiare le norme europee EN, aggiunti i riferimenti relativi alle prove sui rotabili.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.