Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

acqua rubinettoIl tema dell’acqua sanitaria, o meglio dell’acqua destinata all’uso umano, è regolato da diverse fonti: da un lato la direttiva europea 98/83/CE concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano e caposaldo delle legislazioni nazionali, dall’altro la normazione tecnica.

Obiettivo della direttiva è proteggere la salute attraverso la fissazione di parametri minimi di presenza di microorganismi, di parassiti e altri elementi nell’acqua. La legislazione nazionale degli Stati membri è tenuta a recepire tali parametri come limiti.

Il compito della normazione tecnica, nazionale ed europea, ha un risvolto molto pratico e orientato alla realizzazione dell’impianto di trasporto dell’acqua: dalla progettazione alla manutenzione, passando per l’installazione e la gestione. La qualità dell’acqua fornita dall’acquedotto non deve rischiare di essere compromessa nel complesso delle tubazioni e dei componenti all’interno degli edifici.

Nel prossimo numero della rivista U&C-Unificazione&Certificazione verrà pubblicato un articolo dedicato alla nuova edizione della UNI 9182 “Impianti di alimentazione e distribuzione d'acqua fredda e calda - Progettazione, installazione e collaudo”, norma che rappresenta per progettisti e installatori un supporto normativo aggiornato e integrato degli argomenti non trattati nelle norme tecniche europee serie UNI EN 806.

Nell’articolo, firmato da Ilos Gatto - Area Product Manager Viega Italia e Coordinatore GL Impianti Adduzione Acqua UNI – viene ribadita l’importanza e la necessità di entrambi i documenti al fine di progettare e installare un impianto a regola d’arte.

La nuova UNI 9182, che vede l’eliminazione degli argomenti sovrapposti alla norma europea rimandandoli singolarmente alle diverse parti della UNI EN 806, specifica i criteri tecnici e i parametri da considerare per il dimensionamento delle reti di distribuzione dell'acqua destinata al consumo umano, i criteri di dimensionamento per gli impianti di produzione, distribuzione e ricircolo dell'acqua calda, i criteri da adottare per la messa in esercizio degli impianti e gli impieghi dell'acqua non potabile e le limitazioni per il suo impiego.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.