Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

shanghai aurora isotc136Si è svolta a Shanghai, a fine maggio, la riunione plenaria del comitato tecnico ISO/TC 136 "Furniture".
La riunione quest'anno è stata ospitata dal SAC (Standard Administration of the People's Republic of China), sponsorizzata da Shanghai Institute of Quality Inspection and Technical Research (SQI) e co-sponsorizzata da Aurora Co. Ltd e Xilinmen Furniture Co. Ltd.
La riunione si è tenuta presso l'Aurora building, uno dei grattacieli più rappresentativi dello skyline di Shanghai, proprietà della compagnia Aurora Co. Ltd, uno dei principali produttori di mobili per ufficio in Cina.

Come noto, l'industria cinese del settore vanta una autorevole tradizione ma oggi dispiega numeri emblematici della sua forza produttiva.
Superata la fase di produzione artigianale, oggi l'industria cinese è all'avanguardia per quanto riguarda la tecnologia manifatturiera e i volumi stessi di produzione. Nel 2013 l'export del settore ha fatto registrare un incremento del 6,3% rispetto all'anno precedente e un incremento totale del 57,5% rispetto al 2010. In valore totale l'export cinese nel settore mobili ammonta ad oltre 53.000 miliardi di dollari.
Segno di un mercato particolarmente vivo e potenzialmente ricco di opportunità, anche i dati relativi all'import sono di assoluto rispetto: un volume di circa 2.500 miliardi di dollari nel 2013, con un incremento del 10,11% rispetto all'anno precedente. Numeri in ascesa che testimoniano una realtà in costante e grande sviluppo.
La scelta di Shanghai come scenario della riunione plenaria del'ISO/TC 136 non poteva dunque essere più densa di significati.

shanghai isotc136Oltre ad una folta delegazione cinese in rappresentanza di aziende, associazioni di produttori, ente di normazione cinese e affiliato istituto per la qualità, la riunione ha visto la partecipazione di cinque paesi europei (Italia, Germania, Regno Unito, Danimarca e Svezia) e tre paesi extra europei (Stati Uniti, Australia e Malesia).
La segreteria dell'ISO/TC 136, affidata ad UNI, è impegnata nella riorganizzazione del comitato tecnico, necessaria per riavviare l'attività di normazione che negli ultimi anni si è limitata all'ordinaria amministrazione.

Nei mesi scorsi sono state quindi fissate le linee guida che il comitato dovrà seguire nella definizione delle priorità da seguire per lo svolgimento della propria attività.
Due concetti fondamentali porteranno alla definizione delle priorità da seguire:

  • procedere con la revisione di vecchie norme o la creazione di nuove norme che si occupino esclusivamente di metodi di prova;
  • ritirare le vecchie norme ISO solo quando la loro revisione sarà finalizzata, per evitare "buchi" normativi.
  • NWI "Furniture – Beds – Test methods for the determination of strength and durability";
  • Revisione ISO 7170 "Furniture – Storage units – Determination of strength and durability";
  • Revisione ISO 7171 "Furniture – Storage units – Determination of stability";
  • Revisione ISO 3055 "Kitchen Furniture – Co-ordinating sizes for kitchen furniture and kitchen appliances";

shanghai isotc136 meetingSeguendo queste linee guida, il mirror committee nazionale UNI (la Commissione "Mobili") ha proposto al comitato tecnico ISO/TC 136 la creazione di due nuovi argomenti di lavoro relativi ai metodi di prova per la determinazione di resistenza e durabilità di sedie e tavoli, basati su due norme europee già pubblicate da parte del CEN. La votazione sui due argomenti di lavoro ha avuto esito positivo e i paesi che hanno accettato di partecipare allo sviluppo delle due norme sono 10 (Canada, Cina, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Kenya, Spagna, Svezia e USA). Ora i due progetti sono stati inseriti ufficialmente nel programma di lavoro dell'ISO/TC 136 e saranno sviluppati nell'ambito dell'attività dell'ISO/TC 136/WG 1 e dell'ISO/TC 136/WG 2 e il project leader di entrambi i progetti sarà l'italiano Andrea Giavon, Direttore del laboratorio CATAS.

La riunione di Shanghai è servita anche per analizzare alcune proposte per la revisione di vecchie norme ISO ricevute dagli enti normatori DS (Danimarca) e DIN (Germania). In particolare è stata proposta la revisione di due norme relative ai mobili contenitori e di una norma relativa alle dimensioni di coordinamento per mobili per cucina e apparecchiature per cucina. Si è esaminata inoltre la proposta da parte di SAC (Cina) di creare un nuovo argomento di lavoro, e il relativo gruppo, sui metodi di prova per verificare la resistenza e la durabilità dei letti per adulti. E' anche stato proposto di procedere con la revisione di un ISO/TR che riguarda la misurazione delle sedie per ufficio con l'obiettivo di pubblicarlo come norma ISO.

Infine è stata anche valutata la possibilità di revisionare la norma ISO relativa ai seggioloni, senza però prendere una decisione definitiva in merito, ma rimandando ad una successiva indagine da parte della segreteria del TC 136 presso i membri per valutare le possibili proposte da portare avanti.
La discussione si è concentrata principalmente sulla valutazione dell'impatto delle proposte dei vari paesi sulla attuale struttura dell'ISO/TC 136.
Sono state innanzitutto attentamente valutate le modifiche da apportare al titolo e allo scopo degli attuali gruppi di lavoro, in modo da renderli adeguati all'inserimento di nuovi argomenti.
Sono stati inoltre creati due nuovi gruppi di lavoro (il WG 4 e il WG 5) e modificati i titoli del WG 1 e del WG 2 (per tutti i dettagli consultate la struttura aggiornata dell'ISO/TC 136).

A conclusione della riunione si è deciso di mettere allo studio alcuni importanti progetti, i cui lavori saranno sviluppati nei prossimi mesi:

  • NWI "Furniture – Beds – Test methods for the determination of strength and durability";
  • Revisione ISO 7170 "Furniture – Storage units – Determination of strength and durability";
  • Revisione ISO 7171 "Furniture – Storage units – Determination of stability";
  • Revisione ISO 3055 "Kitchen Furniture – Co-ordinating sizes for kitchen furniture and kitchen appliances";
  • Revisione ISO/TR 24496:2012 “Office furniture — Office work chairs — Methods for the determination of dimension”.

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.