Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Il decommissioning degli impianti nucleari e il rilascio dei materiali provenienti dalle operazioni di smantellamento implicano la necessità di verificare che il contenuto di radioattività nei materiali stessi sia inferiore ai livelli di allontanamento autorizzati, sia in termini di contaminazione superficiale che massica.

Il trizio (isotopo radioattivo dell'idrogeno appartenente ai cosiddetti radioisotopi DTM-Difficult To Measure) prodotto durante il funzionamento dell'impianto sia per fissione ternaria che per attivazione, fa parte dell'inventario dei radioisotopi presenti negli impianti nucleari. Le concentrazioni presenti e la modalità di decadimento ed emissione di norma non ne consentono la determinazione mediante misura diretta, ma soltanto attraverso misure di laboratorio su campioni delle matrici in esame.

La Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione ha elaborato il progetto U54022220 "Protezione dalle radiazioni - Qualità dell'acciaio - Determinazione del contenuto dell'attività di trizio in campioni di acciaio e alluminio mediante scintillazione liquida" che elenca le apparecchiature e descrive il metodo analitico utilizzato per la determinazione della concentrazione di attività del trizio in campioni di acciaio al carbonio e di alluminio. Il documento fornisce anche, seppure in modo sommario, alcune indicazioni sui criteri generali di prelievo e conservazione dei campioni.

Le buone prestazioni del metodo analitico in termini di sensibilità, riproducilità e robustezza, sono state verificate sperimentalmente mediante un interconfronto tra i differenti laboratori facenti parte del gruppo di lavoro costituitosi per elaborare questa norma; l'interconfronto in oggetto verteva sull'analisi di campioni ricavati da un stessa linea di drenaggio fortemente contaminata da trizio, prelevata dall'impianto nucleare italiano di Latina, e sul confronto tra i risultati e le incertezze associate.

Dal 10 marzo all'8 maggio il progetto si trova nella fase dell'inchiesta pubblica finale. Sino a quella data il progetto è consultabile online e i commenti devono essere inviati utilizzando l'apposito form a disposizione sul sito internet, nella sezione NORMAZIONE – UNI: inchiesta pubblica finale.

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.