Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

parcogiochi cerviaNella progettazione e realizzazione delle aree verdi naturalistiche e attrezzate il Comune di Cervia ha seguito l'evoluzione delle norme UNI 1176 e UNI 1177 in tema di attrezzature, superfici e rivestimenti per aree da gioco, adeguando i lavori da eseguire in conformità agli aggiornamenti normativi.

La scelta delle aree di intervento ha tenuto in considerazione essenzialmente due parametri: la priorità degli interventi di adeguamento e il grado di fruizione per aumentarne l'utilizzo.
La scelta delle priorità degli adeguamenti ha visto lo studio delle aree che necessitavano interventi di manutenzione al fine di preservare e garantire non solo il decoro, ma l'uso sicuro delle attrezzature ludiche e la conservazione degli arredi. Gli interventi hanno riguardato la sostituzione dei giochi deteriorati e obsoleti, la messa a norma con certificazione delle attrezzature che versavano ancora in buone condizioni, l'installazione o ripristino delle pavimentazioni smorza cadute.
Gli interventi finora eseguiti hanno riguardato 14 parchi e giardini attrezzati, 10 aree scolastiche e un percorso fitness nella pineta.

La scelta dei materiali per la realizzazione delle attrezzature ludiche è stata effettuata in base all'ubicazione e al carico di utenti della singola area verde. Per le aree naturalistiche sono stati utilizzati giochi in legno che ben si inseriscono in tale ambiente, per i parchi attrezzati della fascia costiera più intensamente utilizzati si è privilegiato l'utilizzo di giochi in acciaio che garantiscono una maggiore durata.

Per quanto riguarda le tipologie di pavimentazioni smorza cadute, per le aree gioco con limitata fruizione sono state utilizzate la corteccia e il ghiaietto stondato per uno spessore medio di 40 cm così come previsto dalla norma UNI 1177. Per le aree gioco site in parchi molto utilizzati e nelle aree scolastiche si è preferito utilizzare la gomma smorzacadute o prato sintetico certificato nei vari spessori testati con il metodo HIC previsti dalla normativa a seconda dell'altezza di caduta della singola attrezzatura ludica.

Il programma di messa a norma avviato nel 2001 e proseguito fino al 2009 ha consentito la riqualificazione di gran parte delle aree gioco presenti e l'esecuzione dei monitoraggi periodici - tutt'ora in corso - ha determinato nel tempo una forte riduzione degli incidenti legati all'utilizzo delle attrezzature ludiche presenti nei parchi.

Informazioni più dettagliate sugli interventi "a norma" eseguiti dal Comune di Cervia nelle aree da gioco saranno esposte in un articolo di Emilio Tricoli - Istruttore Direttivo Servizio Verde, Comune di Cervia - che verrà pubblicato sulla rivista U&C-Unificazione&Certificazione del mese di aprile 2014.

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.