Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Un progetto che riguarda l'ingegneria del software, di competenza UNINFO, viene sottoposto ad inchiesta pubblica preliminare sino al 31 gennaio prossimo per verificarne la rispondenza alle concrete esigenze del mercato.

Il progetto E14J1G580 "Ingegneria del software - Requisiti di qualità e valutazione del prodotto software (SQuaRE) - Modello di qualità dei dati" rappresenta l'adozione della norma internazionale ISO/IEC 25012:2008. La norma, che definisce un modello generale della qualità dei dati memorizzati in un formato strutturato nell'ambito di un sistema informatico, può essere usata per definire i requisiti e le misure di qualità dei dati o pianificare ed effettuare valutazioni di qualità dei dati.

La norma sarà di utilità per: definire e valutare i requisiti di qualità nella produzione di dati, acquisizione e processi di integrazione; identificare criteri di assicurazione della qualità dei dati, utile anche per le reingegnerizzazioni, valutazioni e miglioramento dei dati; per valutare la conformità dei dati con la legislazione e/o requisiti.

Lo standard ISO/IEC 25012 è citato nella Determinazione Commissariale n. 68 del 10 maggio 2013 dell'Agenzia per l'Italia Digitale e indicato come riferimento per il raggiungimento della qualità dei dati nelle banche dati di interesse nazionale; si è inoltre affermato in alcune gare della Pubblica Amministrazione Locale (Regioni e Comuni). Si ritiene pertanto utile la disponibilità del documento in lingua italiana. I benefici della diffusione del modello di qualità dei dati descritto concorrerà al miglioramento dei servizi della PA e a una maggiore efficienza dei sistemi informativi. Alcune imprese informatiche italiane lo hanno già adottato al loro interno.

L'inchiesta pubblica preliminare scadrà il prossimo 31 gennaio. Chi fosse interessato può inviare i propri commenti a UNI attraverso le pagine web dell'Inchiesta pubblica preliminare.

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.