Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

L'Inail finanzia gli investimenti aziendali per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro: i destinatari degli incentivi sono le imprese operanti su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

Il Bando ISI rende disponibili 307,359 milioni di euro. Il contributo, pari al 65% dell'investimento per un massimo di 130.000 euro, viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto.

Dal 21 gennaio all'8 aprile 2014 è possibile inserire online il proprio progetto. Se le caratteristiche sono in linea con quelle richieste dal bando, è possibile partecipare alla fase successiva di invio telematico della domanda. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l'ordine cronologico di arrivo.
I progetti finanziabili riguardano gli investimenti volti a migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori, l'adozione di modelli organizzativi ispirati alla responsabilità sociale d'impresa, la sostituzione/adeguamento di attrezzature di lavoro e macchinari obsoleti.
Sono quindi ammesse spese relative a ristrutturazioni strutturali e impiantistiche degli ambienti di lavoro, a installazioni e/o sostituzioni di macchinati e attrezzature, alla riduzione/eliminazione dei fattori di rischio e all'implementazione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (es. SGSL, D.Lgs 231/01, SA 8000).

Ulteriori informazioni per accedere ai finanziamenti sono disponibili sul sito web Inail (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro).

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.