Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

copertina novdic2013...Professioni non regolamentate! E' questo il tema del dossier che affronta innegabilmente uno degli ambiti di maggiore rilevanza strategica per l’UNI e per il mondo della normazione tecnica volontaria.
A seguito della pubblicazione della Legge n°4 del 14 gennaio 2013, l’UNI è infatti chiamato ad elaborare - in una logica di complementarità - le norme tecniche che concorrono alla qualificazione di quelle attività professionali non riconducibili a Ordini, Collegi o Albi che, non di meno, sono da tempo presenti nel tessuto socio-economico nazionale e che sono alla ricerca di un riconoscimento professionale utile tanto agli operatori quanto ai fruitori del servizio offerto. Questa attività di normazione tecnica è in primo luogo gestita dalla Commissione Tecnica “Attività professionali non regolamentate" che, se pur di recente costituzione, ha già maturato una notevole esperienza.

Tra gli altri articoli pubblicati sulla rivista U&C, segnaliamo: "Norme tecniche e cultura" di Paola Manoni, Presidente della Commissione tecnica UNI "Documentazione e Informazione" e Rappresentante Biblioteca Apostolica Vaticana, "Responsabilità penale di impresa e buone pratiche" di Stefano Bonetto, Presidente della Commissione tecnica UNI "Servizi" e infine "Cavi per energia e sistemi di connessione in bassa tensione" di Cristina Timò, Direttore Tecnico del CEI.

L'editoriale è a firma di Massimo De Felice, Presidente INAIL, e presenta le attività del Comitato "Sicurezza", nato per rispondere all’esigenza di fronteggiare il fenomeno che i sociologi hanno battezzato “great risk shift”: la tendenza cioè alla “privatizzazione del rischio”, caratterizzata dallo spostamento delle responsabilità di gestione dei rischi dai governi agli individui e alle loro famiglie, e alle imprese.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.