Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

L'inchiesta pubblica è una fase fondamentale del processo di elaborazione delle norme perché, mettendo il progetto a disposizione di tutti gli operatori, si possono raccogliere i commenti del mercato e ottenere così il consenso più allargato possibile.
Sono ora entrati nella fase di inchiesta pubblica finale - quindi con un testo elaborato e approvato dall'organo tecnico competente e revisionato nei suoi aspetti qualitativi e formali - quattro nuovi progetti di norma.
In banca dati (NORMAZIONE > UNI: inchiesta pubblica finale) trovate le schede, i testi completi e il modulo per far pervenire a UNI gli eventuali commenti.

Di interesse della Commissione Sicurezza, il progetto U5000B650 tratta il World Class Manufacturing e l’integrazione della sicurezza nei processi produttivi. Il WCM è un sistema per la gestione integrata di tutti gli aspetti produttivi di un’organizzazione aziendale basato sul miglioramento dell’efficienza. Il progetto fornisce alle organizzazioni un contributo per il miglioramento della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SSL) attraverso un percorso che prevede l’integrazione tra i vari elementi preposti alla riduzione degli infortuni e delle malattie professionali e il modello gestionale mirato al miglioramento dell’efficienza globale e continua dell’organizzazione. Tale miglioramento si traduce non solo nel rispetto dei requisiti cogenti di SSL, ma anche nell’introduzione di elementi organizzativi e innovativi atti a implementare i livelli minimi di sicurezza dei lavoratori e delle parti interessate alla realtà dell’organizzazione (stakeholder).
Per questo documento la fase di inchiesta pubblica finale terminerà in data 23 giugno 2014.

 Per i tre progetti che seguono c’è tempo invece fino a sabato 2 agosto per la conclusione della fase di inchiesta pubblica finale.

La Commissione Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio ha elaborato il documento U87007330 che definisce la figura del posatore di sistemi a secco in lastre, delineandone i requisiti fondamentali, l’insieme di conoscenze, abilità e competenze che nell’ambito della filiera delle costruzioni possano distinguere e caratterizzare questa figura professionale nei rapporti verso committenti pubblici e privati, imprese, progettisti, prescrittori… Il progetto specifica i requisiti professionali del posatore per quanto concerne la posa di pareti divisorie (tramezzi), contropareti e controsoffitti piani o inclinati, anche con specifiche prestazioni acustiche, di resistenza al fuoco, sismiche, ecc., in edifici residenziali e non, di nuova costruzione ed esistenti, e la posa di pareti e rivestimenti di pareti con orditura a tutta altezza. Detti requisiti sono specificati, a partire dai compiti e attività specifiche identificati, in termini di conoscenza, abilitàe competenza in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF).

Di interesse dell’Ente federato UNINFO, il progetto E14C80880 definisce, a valle della Norma Quadro UNI CEI 70031, le caratteristiche tecniche e funzionali per i sistemi di rilevazione - effettuato mediante filmati o sequenze di immagini - del transito e la successiva identificazione in remoto di veicoli attraverso un’intersezione o una sezione stradale controllata da impianto semaforico, in presenza di lanterna rossa accesa lungo la propria direttrice di marcia in violazione alle prescrizioni del Codice della Strada. La futura norma fornisce quindi supporto nella definizione dei sistemi per la documentazione nel rilievo delle infrazioni.

Specifica infine le caratteristiche dei raccordi fabbricati con una giunzione mista metallo-polietilene per l'utilizzo in condotte di gas combustibili, acqua e altri fluidi in pressione e metallo-polipropilene per l'utilizzo in condotte di acqua e altri fluidi in pressione il progetto E1308E120 di competenza di UNIPLAST.
I raccordi fabbricati con una giunzione mista sono, principalmente, utilizzati all’esterno dei fabbricati e trovano applicazione: nelle condotte poste al di fuori degli edifici e destinate al trasporto e alla distribuzione di gas combustibile in pressione; nelle condotte destinate al trasporto e alla distribuzione di acqua per usi generali e antincendio, acqua potabile e altri fluidi in pressione; nelle condotte destinate all’uso in campo industriale. La futura norma sostituisce la UNI 9736 del 2006.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.