Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Le attività di normazione del “Sistema UNI” su argomenti di particolare specializzazione vengono svolte con la collaborazione di organizzazioni esterne indipendenti (gli Enti Federati) che – su specifica delega e nel rispetto dei regolamenti UNI – elaborano progetti di norma nazionale, partecipano all’attività di normazione tecnica settoriale europea CEN e internazionale ISO e contribuiscono al processo di recepimento nazionale delle norme CEN e di adozione delle ISO.

Il quadro della normazione non è quindi completo se non comprende anche le attività dei 7 Enti Federati! a integrazione di quanto già pubblicato lo scorso 13 maggio (>> vai all'articolo) riportiamo qui in sintesi le principali attività tecniche da essi svolte nel corso del 2013.

contatori gasNel settore gas il CIG ha messo a punto una serie di specifiche tecniche (UNI/TS 11291) sulla telelettura/telegestione dei dispositivi di misurazione del gas su base oraria; ha licenziato il progetto di norma sulla progettazione, installazione e messa in servizio degli impianti civili extradomestici a gas di portata termica complessiva maggiore di 35 kW (pubblicata ad inizio 2014 come UNI 11528); ha completato l’iter del progetto di norma sull’installazione e manutenzione dei rivelatori di gas combustibili e monossido di carbonio per ambienti domestici; ha messo allo studio due progetti di norma sulla qualificazione del personale (post-contatore e di distribuzione) e uno sull’immissione di biometano nelle reti del gas naturale.

efficienza energeticaNel campo della termotecnica il CTI ha portato a termine la revisione delle UNI/TS 11300 parti 1, 2 e 3 sulle prestazioni energetiche degli edifici, nonché quella della UNI 8887 sui sistemi di cogenerazione e quella della UNI 10200 sui criteri di ripartizione condominiali delle spese di climatizzazione invernale e acqua calda sanitaria; ha portato a termine la serie UNI/TS 11325 sulla messa in servizio e utilizzazione delle attrezzature e degli insiemi a pressione; ha pubblicato due norme sui sistemi geotermici a pompa di calore.

raccolta rifiutiNel settore automotive CUNA ha seguito la revisione della norma EN 1501 sui requisiti generali e di sicurezza dei veicoli raccolta rifiuti, con particolare attenzione al problema della retromarcia con un operatore in servizio; ha collaborato alla revisione della EN 280 sui dispositivi di sicurezza delle piattaforme di lavoro elevabili; ha coordinato il lavoro per la definizione di uno standard europeo sulle prestazioni su neve dei pneumatici per autovetture, per veicoli commerciali leggeri e pesanti, al quale si affiancherà presto un nuovo work item relativo ai metodi per determinare le prestazioni su ghiaccio dei pneumatici per autovetture; a livello ISO ha seguito la messa a punto dell'ISO/DIS 17840 che definisce le informazioni su un veicolo coinvolto in un incidente necessarie ai soccorritori per estrarre gli occupanti nel modo più rapido e sicuro possibile; ha coordinato i lavori dei progetti di norma ISO NP 18246 sui requisiti applicabili ai sistemi di ricarica per motocicli e ciclomotori elettrici e ISO NP 18243 sulle batterie al litio; infine ha contribuito ai lavori di aggiornamento della ISO 2575 sui nuovi simboli per le molte nuove funzioni e dispositivi elettronici a bordo dei veicoli veicolo (es. Stop & start, parcheggio assistito, head-up display, hill-holder...).

chimicaNel settore chimico UNICHIM ha partecipato alle attività CEN di revisione del pacchetto di norme sugli adesivi per carta e cartone, imballaggio e prodotti sanitari monouso, adesivi per legno e per usi generali in edilizia; nel campo dei prodotti petroliferi ha coordinato i lavori per la definizione di numerosi metodi di prova per i combustibili, il biodiesel e il GPL; infine ha contribuito alla revisione delle norme sui bitumi.

ITNel settore delle tecnologie informatiche UNINFO ha ripreso le attività sull’informatica medica, i cui lavori si concentrano soprattutto su argomenti tecnico-informatici nel settore della sanità elettronica; ha inoltre attivato la commissione “e-Business e Servizi Finanziari (eBSF)”; la sottocommissione “Firme, Identità Sigilli elettronici e relativi servizi” si è occupata dell’esecuzione del mandato M/460 EN sulle firme; infine nel campo delle attività professionali non regolamentate ha pubblicato la norma UNI 11506 “Figure professionali operanti nel settore ICT - Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenze”, anche in conseguenza di ciò è stato costituito il CEN/PC 428 “Professions for Information and Communication Technology (ICT)” che ha tenuto la sua prima riunione all’inizio del 2014.

plastica alimentiNel settore delle materie plastiche UNIPLAST ha partecipato ai lavori CEN sulle valvole industriali in plastica, sulle tubature e ha coordinato i lavori sulla saldatura delle termoplastiche e sugli imballaggi; a livello nazionale ha messo allo studio due progetti sugli imballaggi per alimenti (prodotti ittici freschi e deperibili i genere) e la revisione della UNI 9737 sulla classificazione e qualificazione professionale dei saldatori di materie plastiche; ha avviato un progetto sugli additivi che promuovono la degradazione dei termoplastici a base di poliolefine; ha pubblicato la UNI 11495 sulle caratteristiche dei materiali termoplastici biodegradabili per l’uso come film per pacciamatura in agricoltura e orticoltura e due norme.

tubi metalliciNel settore siderurgico l’attività UNSIDER si è concentrata particolarmente sulla revisione delle norme CEN a supporto del Regolamento UE 305/2011 sui prodotti da costruzione.

 

CIG (Comitato Italiano Gas) www.cig.it
CTI (Comitato Termotecnico Italiano) www.cti2000.it
CUNA (Commissione Tecnica di Unificazione nell’Autoveicolo) www.cuna-tech.org
UNICHIM (Associazione per l’Unificazione nel settore dell’Industria Chimica) www.unichim.it
UNINFO (Tecnologie Informatiche e loro applicazioni) www.uninfo.it
UNIPLAST (Ente Italiano di Unificazione nelle Materie Plastiche) www.uniplast.info
UNSIDER (Ente Italiano di Unificazione Siderurgica) www.unsider.it
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.