Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Il 5 giugno è la giornata nella quale le Nazioni Unite concentrano i propri sforzi per diffondere la conoscenza delle problematiche ambientali del pianeta e incoraggiare le azioni affinché vengano risolte (World Environment Day).

La normazione svolge un ruolo di supporto a pressoché tutte le azioni, mettendo a disposizione riferimenti condivisi e riconosciuti a livello mondiale per i sistemi di gestione, la valutazione degli impatti, l’etichettatura ambientale, lo studio dei cicli di vita; per la prevenzione, la caratterizzazione, la gestione, il riutilizzo e smaltimento dei rifiuti; il monitoraggio, l’analisi e la minimizzazione delle emissioni per la qualità di acqua, aria e suolo…

Attualmente sono circa 260 le norme UNI di settore in vigore (1,4% delle norme a catalogo), le più recenti delle quali trattano il tema della qualità dell’aria (UNI EN 1948-4 sul calcolo delle concentrazioni di diossine e PCB, UNI EN 16413 e 16414 sull’accumulo di inquinanti atmosferici nei vegetali, UNI CEN/TS 16645 sulla determinazione della presenza di idrocarburi policiclici aromatici) e delle caratteristiche dei rifiuti (UNI CEN/TS 16023 sul potere calorifici, UNI EN 16377 sulla determinazione di sostanze ritardanti di fiamma, UNI EN 16457 sulla preparazione di un programma di prove).

In un’ottica di prevenzione sono state sviluppate alcune norme incentrate sul concetto di sostenibilità, applicate rispettivamente alla filiera di produzione dei biocarburanti (la serie UNI EN 16214 e la UNI/TS 11429), alla filiera di produzione dell’energia elettrica (UNI/TS 11435 e UNI EN 16325) e alla gestione di eventi e manifestazioni (UNI EN ISO 20121). Il settore dell’edilizia ha sviluppato norme sulla sostenibilità degli edifici a partire dalla eco-compatibilità dei progetti degli edifici di nuova edificazione e ristrutturazione (UNI 11277), alla valutazione quantitativa delle prestazioni ambientali, sociali ed economiche (serie UNI EN 15643, UNI EN 16309, UNI EN 15978), per arrivare alla dichiarazione ambientale del “prodotto” (UNI EN 15804 e UNI EN 15942).

A cappello di tutte le attività riguardanti l’ambiente si pone – infine - la guida alla responsabilità sociale UNI ISO 26000, pensata per aiutare le organizzazioni a contribuire allo sviluppo sostenibile, incoraggiarle ad andare al di là del mero rispetto delle leggi, promuovere una comprensione comune nel campo della responsabilità sociale e integrare altri strumenti ed iniziative per la responsabilità sociale.













Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.