Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

 bibliotecaI professionisti che operano nel mondo dei beni culturali sono molti: archivisti, bibliotecari, archeologi, storici dell’arte, etnoantropologi e altre figure tecniche, tutte relative a professioni che non sono regolamentate. Per questo motivo nell’ambito della Commissione Documentazione e Informazione è stato costituito il GL7 “Qualificazione delle professioni per il trattamento di dati e documenti”. Seguendo le impostazioni elaborate da UNI per la stesura delle norme relative alle professioni non regolamentate e in base a quanto previsto dalla Legge 4/2013, il Gruppo di lavoro ha predisposto finora due documenti, relativi alla figura professionale del bibliotecario (progetto U30000730) e quella dell’archivista (progetto U30000740), i quali, terminata l’inchiesta pubblica finale, sono in fase di pubblicazione.

La missione fondamentale della professione del bibliotecario è di raccogliere, selezionare, organizzare, mettere a disposizione e rendere accessibili documenti e informazioni registrate sotto qualsiasi supporto, al fine di rispondere ai bisogni di informazione e di formazione della comunità degli utenti, reali o potenziali.

La definizione delle caratteristiche della professione di bibliotecario, secondo le modalità previste dalle normative e dalle linee guida, è stato un esercizio complesso e ha richiesto un’ampia e approfondita riflessione. La norma è articolata in compiti, attività e requisiti: questi ultimi definiti dettagliando per ogni attività le competenze ritenute necessarie e per ogni competenza, le relative abilità e conoscenze. L’impostazione precisa le caratteristiche e le attività che sono considerate comuni alla professione, nel rispetto di aspetti etici e deontologici riconosciuti.

Viene dunque delineata nella norma una struttura flessibile, adatta a rispecchiare gli aspetti diversi della professione, senza entrare peraltro nelle molteplici specializzazioni che possono darsi e che sono materia di continua evoluzione.

Maggiori informazioni sulle norme saranno pubblicate in un articolo firmato da Giovanna Merola, Coordinatore del GL “Qualificazione delle professioni per il trattamento di dati e documenti” della Commissione UNI Documentazione e Informazione, che sarà pubblicato sul numero di giugno della rivista U&C-Unificazione&Certificazione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.