Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

La pubblicazione del D.M. 332/99 ha introdotto l’utilizzo delle pubbliche procedure di acquisto per l’individuazione dei fornitori e la determinazione dei prezzi di acquisto di alcune tipologie di dispositivi erogabili da parte della PA, che deve acquistare e fornire all’assistito, a domicilio, ausili nell’ambito dell’assistenza protesica.

 La definizione di strategie di acquisizione direttamente correlate alla specificità del settore ha chiesto l’esame di aspetti quali la definizione dell’oggetto del contratto, l’analisi dei propri fabbisogni e del mercato della fornitura, la selezione dello strumento di acquisizione più appropriato, l’architettura della gara; aspetti questi che hanno comportato la valutazione dei diversi elementi concorrenti da parte di soggetti coinvolti nei processi con diversi ruoli e competenze: Regioni, funzionari Asl, Consip, Ministero della Salute, medici prescrittori, categorie professionali ed imprenditoriali.

 I risultati di questo lavoro di analisi e di confronto sono riportati nella pubblicazione che verrà presentata nel corso del seminario “Ausili, nomenclatore tariffario e pubbliche procedure di acquisto: a che punto siamo?”, previsto per giovedì 22 maggio -dalle 9.00 alle 13.00- nell’ambito della manifestazione fieristica Exposanità (Bologna, Quartiere Fieristico, 21-24 maggio 2014).
Parteciperà in qualità di relatore Gian Luca Salerio, dirigente Area normazione UNI, con l’intervento “Dalla classificazione UNI EN ISO 9999:2011 ai ‘codici ISO’ del Nomenclatore allegato al D.M.332/99”.

Rivolto alle direzioni amministrative e sanitarie, all’economato, alle figure professionali del fisiatra, fisioterapista, geriatra, neurologo, ortopedico, tecnico della prevenzione, tecnico ortopedico, terapista occupazionale, il seminario presenta i risultati dei lavori del tavolo tecnico coordinato da CSR-Centro Studi e Ricerche Ausili Disabili e SIMFER, con la partecipazione di Consip e rappresentanti di Regioni, ASL e associazioni di categoria, che ha studiato la normativa vigente per indicare linee di indirizzo per Pubbliche Procedure di Acquisto in assistenza protesica.
Si tratta di procedure da poco entrate in questo settore e le peculiarità di questa forma di assistenza hanno reso necessario approfondire alcune questioni nodali del settore, per individuare linee di indirizzo puntualmente dedicate e capitolati rispettosi delle esigenze dell’utente e del ruolo del prescrittore. La giornata vuole fornire un supporto, normativo ma anche operativo, e modelli concreti e sperimentati.

Due le sessioni previste nell’arco della mattinata:

  • I presupposti normativi e clinici come guida e vincolo per percorsi appropriati
  • Ausili, progetto riabilitativo individuale e pubbliche procedure d’acquisto: la ricerca di percorsi virtuosi.

 Programma del seminario

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.