Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

A partire dal 7 aprile si trovano nella fase di inchiesta pubblica preliminare due progetti dell'Ente federato UNINFO: fino al 22 aprile prossimo, attraverso le pagine web dei progetti in inchiesta pubblica preliminare (>> vai alla banca dati) chiunque fosse interessato ai progetti può inviare i propri commenti o segnalare il proprio interesse a partecipare ai lavori di normazione.

E14D20060 “Guida alla gestione dei software e delle reti IT-medicali nel contesto sanitario - Parte 1:Gestione del software” è il progetto che intende definire delle linee guida essenziali per la corretta applicazione - da parte delle strutture sanitarie responsabili - sia delle diverse norme tecniche riguardanti i software utilizzati in contesto sanitario che della legislazione applicabile (es. direttive europee e leggi italiane). Il documento, che vede come co-autore il CEI-Comitato Elettrotecnico Italiano, nella sua prima parte si prefigge lo scopo di informare in merito ai requisiti che il software dispositivo medico e il software usato in contesto sanitario dovrebbero avere e che dovrebbero essere richiesti e forniti al/dal fabbricante. Nella seconda parte vengono invece considerati gli aspetti inerenti l’integrazione di questi software - e in particolare dei dispositivi medici - nella rete informatica gestita dall’organizzazione responsabile.

In tema di professioni non regolamentate, il progetto E14D00010 definisce e qualifica l’attività del professionista Web. Gli obiettivi sono quelli di dare certezze e garanzie di qualità al mercato, facilitare la valorizzazione dei singoli professionisti, fornire un utile strumento al legislatore in un’ottica di complementarità tra la normazione tecnica volontaria e il settore cogente. Dal titolo “Attività professionali non regolamentate - Figure operanti nel settore ICT - Professionista WEB - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza”, il documento intende definire i criteri generali del professionista Web stabilendone i requisiti fondamentali, indipendentemente dalle modalità lavorative e dalla tipologia del rapporto di lavoro. Il progetto adotta il quadro europeo di riferimento e di definizione delle competenze e dei relativi skill: “e_Competence Framework 3.0” e la norma UNI 11506:2013.
Al momento non sussistono specifici/formali requisiti per operare quale “professionista Web”: il beneficio che si avvertirebbe dall’attività di normazione proposta è principalmente quello derivante dall’assicurazione della “preparazione professionale”.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.