Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Controllo di gestione, educazione non formale dei sistemi di gestione, coaching: questi gli argomenti trattati dai tre progetti di norma della Commissione Servizi che dal 21 novembre al 6 dicembre si troveranno nella fase di inchiesta pubblica preliminare.

Futuro rapporto tecnico, il progetto U8300A050 "Consulenza di direzione - Controllo di gestione - Guida per la progettazione ed implementazione di modelli di controllo di gestione nelle micro e piccole imprese" definisce delle linee guida in merito a due aspetti essenziali: le indicazioni operative per approcciare un modello di controllo di gestione da parte di una PMI (incluse le micro imprese) e la qualifica dei fornitori del servizio di consulenza in materia di controllo di gestione.
Tra le esigenze individuate da un gruppo di lavoro prenormativo in collaborazione con l'AIVI (Associazione italiana auditor e ispettori) troviamo: diffusione della cultura del controllo di gestione nelle PMI e dei principi e terminologia comune e standardizzata, integrazione dei sistemi di gestione (come ISO 9001 e ISO 14001), formazione per i responsabili qualità e gli ispettori, qualifica dei fornitori del servizio, indicazioni per un progetto efficace collegabile alle buone pratiche di project management.

Il secondo progetto di norma U8300A060 "Servizi - Educazione non formale sistemi di gestione - Guida alla applicazione della UNI ISO 29990" fornisce indicazioni operative per l'applicazione della UNI ISO 29990, in particolare sui documenti essenziali da predisporre in materia di business plan economico e finanziario rivolto alla fattibilità dell'evento a medio/lungo termine e di valutazione del rischio (risk assessment), con possibile riferimento alla applicazione dei principi della ISO 31000.
La futura norma fornisce indicazione e guida per gli audit interni e contiene un breve elenco degli aspetti principali da valutare e delle principali evidenze da raccogliere per le verifiche di conformità anche ai fine dell'autodichiarazione.

"Coaching - Definizione, classificazione, caratteristiche e requisiti del servizio" è il titolo del terzo progetto identificato dal numero U8300A030, necessario per avviare l'attività normativa per definire e qualificare il servizio professionale in oggetto, per poter dare riferimenti e garanzie di qualità e trasparenza al mercato e ai clienti, per facilitare l'aderenza del servizio professionale offerto agli standard di riferimento oggetto della norma.
Il documento rappresenta una guida alle caratteristiche del servizio di Coaching (processo di partnership finalizzato al raggiungimento degli obiettivi del cliente, attraverso la valorizzazione e il potenziamento delle sue risorse e delle sue prestazioni personali e professionali), dall'offerta alla conclusione del percorso. Esso definisce le caratteristiche che si ritiene costituiscano buone pratiche nella gestione del servizio.
Tra i benefici attesi dalla norma l'uniformità del lessico e le caratteristiche del servizio e del processo di Coaching, per favorire la scelta informata e consapevole da parte dei clienti in un'ottica di efficacia e di soddisfazione dei risultati raggiunti.

L'inchiesta pubblica preliminare terminerà venerdì 6 dicembre 2013. Entro tale data è possibile inviare i propri commenti o segnalare il proprio interesse a partecipare agli eventuali lavori di normazione (consulta la banca dati >>).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.