Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Combustibili solidi secondari, tecnologia delle informazioni, acustica, carta e cartone, documentazione e informazione, servizi, aggregati per calcestruzzo. Questi i temi trattati dai 15 progetti di norma in inchiesta pubblica preliminare dal 21 novembre al 6 dicembre 2013: attraverso il sito internet (>> vai alla banca dati) tutti gli interessati possono inoltrare commenti e, ove possibile, segnalare l'interesse a partecipare ai lavori di normazione.

Per promuovere un utilizzo efficiente dei Combustibili Solidi Secondari ottenuti dal trattamento meccanico dei rifiuti non pericolosi, il CTI-Comitato Termotecnico Italiano propone il progetto E0209E400 che stabilisce le specifiche per i CSS ottenuti dal trattamento meccanico dei rifiuti non pericolosi e classificati in conformità alla UNI EN 15359.

L'Ente federato UNINFO propone due progetti: il primo E14J1G560 – adozione della ISO/IEC 27001, norma di riferimento del mercato per la sicurezza delle informazioni - specifica i requisiti per stabilire, attuare, mantenere e migliorare in modo continuativo un sistema di gestione per la sicurezza delle informazioni nel contesto di un'organizzazione. Il secondo E14J1G570 (adozione della ISO/IEC 27002) è progettato per essere impiegato dalle organizzazioni come riferimento per la scelta dei controlli nel processo di attuazione di un Sistema di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni (SGSI) basato sulla ISO/IEC 27001 oppure come documento di guida per l'attuazione di controlli comunemente riconosciuti per la sicurezza delle informazioni.

Dopo aver aggiornato la norma UNI 11059 sui materassini elastomerici, è stata evidenziata la necessità di elaborare l'analoga norma sulle piastre elastomeriche per armamenti ferrotranviari. Il progetto U20022560 intende definire le modalità di prova per la verifica e il controllo delle piastre in oggetto e si applica a tutte quelle piastre elastomeriche o similari, di qualsiasi materiale semplice e composto, utilizzate per la costruzione di armamenti ferrotranviari. La futura norma è di competenza della Commissione Acustica e vibrazioni e vede come co-autore la Commissione Trasporto guidato su ferro.
Sempre la Commissione Acustica e vibrazioni propone il progetto U20002530, futuro rapporto tecnico, che costituisce una raccolta dei metodi per la valutazione del rumore da sorgenti fisse per l'accertamento della sua accettabilità riportati in norme tecniche nazionali o internazionali o in provvedimenti legislativi nazionali vigenti.

Il progetto U23002482 nasce dall'esigenza di mantere a livello nazionale un metodo internazionale per la determinazione del ruvido della carta e del cartone utilizzando l'apparecchio Bendtsen. Adozione della norma ISO 8791-2:2013, il documento è di competenza è della Commissione tecnica Carta.

La Commissione Documentazione e informazione propone l'inchiesta preliminare per cinque progetti di norma, tutte adozioni di norme internazionali ISO. U30041210 fornisce per editori e curatori editoriali le regole per presentare i periodici in una forma che ne faciliti la fruizione e l'utilizzo, mentre il progetto U30041220 fornisce le regole per la presentazione e il posizionamento dei sommari nei periodici.
Lo strumento tesaurale è necessario per il coordinamento e l'armonizzazione della ricerca informativa: il progetto U30041231 specifica le raccomandazioni per lo sviluppo e il mantenimento di tesauri per quanto riguarda le applicazioni relative al recupero delle informazioni. Il progetto U30041232, che si applica ai tesauri e agli altri tipi di vocabolari comunemente utilizzati per il recupero dell'informazione, descrive e mette a confronto gli elementi e le caratteristiche dei vocabolari che risultano coinvolti nei processi di interoperabilità. Il quinto documento U30041240 individua l'ISCI come sistema unico di identificazione internazionale per ciascuna collezione, fondo o serie archivistica, e per le parti di collezioni, fondi e serie: questa norma stabilisce le specifiche per la struttura dell'identificatore e promuove il suo utilizzo con particolare riguardo ai sistemi di identificazione già esistenti.

Tre progetti sono di interesse della Commissione Servizi. Futuro rapporto tecnico, il progetto U8300A050 "Consulenza di direzione - Controllo di gestione - Guida per la progettazione ed implementazione di modelli di controllo di gestione nelle micro e piccole imprese" definisce delle linee guida per le PMI che vogliono approcciare un modello di controllo di gestione e la qualifica dei fornitori del servizio di consulenza in materia di controllo di gestione.
Il documento U8300A060 in tema di educazione non formale sui sistemi di gestione, fornisce indicazioni operative per l'applicazione della UNI ISO 29990, in particolare sui documenti essenziali da predisporre in materia di business plan economico e finanziario rivolto alla fattibilità dell'evento a medio/lungo termine e di valutazione del rischio.
Infine il progetto U8300A030 rappresenta una guida alle caratteristiche del servizio di Coaching (processo di partnership finalizzato al raggiungimento degli obiettivi del cliente attraverso la valorizzazione e il potenziamento delle sue risorse e delle sue prestazioni personali e professionali), dall'offerta alla conclusione del percorso.

L'ultimo progetto U96001932, di competenza della Commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato, rappresenta la revisione della norma UNI 8520-2:2005. Il documento contiene le istruzioni complementari per l'applicazione in Italia della EN 12620 e specifica le caratteristiche e i requisiti degli aggregati e filler, destinati alla confezione di calcestruzzi di adeguata resistenza e durabilità, in funzione della destinazione d'uso.

Aspettiamo i vostri commenti!

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.