Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

contributo regione venetoDopo l'approvazione di un primo bando per l'attribuzione di contributi per migliorare la gestione della salute e sicurezza sul lavoro destinato alle aziende agricole ed edili, la Regione del Veneto ha approvato la realizzazione di una seconda iniziativa concorsuale destinata a tutte le aziende pubbliche o private con almeno una unità produttiva nel Veneto.

Si tratta di una nuova iniziativa di promozione per l'adozione o il miglioramento in azienda dei sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro.

Il contributo regionale assegnabile a ciascun intervento aziendale è pari al totale delle spese sostenute, rendicontate e documentate, per un massimo di euro 4.000 per le aziende fino a 50 addetti e di euro 7.500 per le aziende con più di 50 addetti.

Nella richiesta di partecipazione deve essere specificato il riferimento al modello organizzativo che si intende adottare o migliorare: SGSL certificato secondo la norma OHSAS 18001, Linee Guida ISPESL-UNI-INAIL, Linee di indirizzo della Regione Veneto per la valutazione dell'organizzazione aziendale della sicurezza.

Il contributo regionale è destinato a coprire le spese per:

  1. attività realizzate con personale interno (per esempio: costo orario per progettazione/stesura procedure, informazione, formazione)
  2. acquisto di beni e/o servizi sostenuti direttamente dall'azienda (per esempio: software per il funzionamento dei sistemi di gestione della sicurezza, noleggio attrezzature per attività didattica, produzione di elaborati cartacei)
  3. attività di consulenza e/o docenza esterna

La richiesta di partecipazione al bando possono essere presentate entro e non oltre il 19 ottobre 2013.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito del progetto "Promozione dei sistemi di gestione della sicurezza negli ambienti di lavoro" approvato nell'ambito del Piano Regionale per la Prevenzione 2010-2012 e prorogato per il 2013.

Per saperne di più, vai alla pagina dedicata sul sito della Regione Veneto.

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.