Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

FTC uniLe normative tecniche obbligatorie sono essenziali per garantire i requisiti dei prodotti e la loro libera circolazione all'interno della Comunità Europea. Altrettanto importante è però la tempestività nell'adozione delle norme perché i ritardi in un paese creano delle nuove barriere, penalizzando i produttori, tutti gli operatori successivi, nonché i consumatori.

Lo scorso 1° luglio è entrato in vigore il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) n. 305/2011 ed è ora essenziale procedere con l'informazione-formazione degli operatori. Nell'ambito del Forum Tecnologie Costruzioni organizzato all'interno di MADE Expo, giovedì 3 ottobre si svolgerà il workshop "Impatto del Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) n. 305/2011 sulla filiera di produzione, impiego e controllo dei materiali strutturali e non strutturali" (>> vai alla pagina) organizzato dal Collegio Ingegneri e Architetti della Provincia di Milano, dall'Ordine Ingegneri della Provincia di Milano e da UNI.

Prendendo in esame il Regolamento sui Prodotti da Costruzione, saranno analizzate in particolare la ricaduta sulle norme di prodotto armonizzate e l'introduzione dei nuovi Requisiti Essenziali, perché il sistema delle norme rappresenta la principale piattaforma di condivisione di un approccio prestazionale uguale per tutti i produttori europei.
Tra le novità del Regolamento il settimo Requisito Essenziale, introdotto per favorire l'utilizzo sostenibile delle risorse naturali, prendendo in considerazione l'intero ciclo di vita dell'opera.
Si richiamerà l'attenzione anche sul terzo Requisito Essenziale in ambito Igiene, Salute e Ambiente, introdotto con lo scopo di stabilire un approccio comune per le prove di rilascio di sostanze pericolose dai prodotti da costruzione.

Clara Miramonti, funzionario tecnico UNI, parteciperà all'incontro con un intervento su "Evoluzione normativa, dalla CPD (Direttiva 89/106/CEE) al CPR (Regolamento UE n. 305/2011)".

Il workshop è destinato agli operatori della filiera di produzione e vendita di materiali da costruzione (produttori, importatori, distributori) e agli operatori nel processo di costruzione (enti appaltanti, progettisti, imprese, direttori lavori, collaudatori).

pdfLocandina

Per ulteriori informazioni e iscrizioni:
http://ftc.edilportale.com/forum.asp?uid

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.