Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

È stata pubblicata la versione bilingue inglese-italiano della norma UNI EN 12464-1 "Luce e illuminazione - Illuminazione dei posti di lavoro - Parte 1: Posti di lavoro in interni", traduzione della EN 12464-1 del 2011.

Le principali differenze tra la nuova edizione e la vecchia del 2004 si riferiscono ai fattori di riflessione del soffitto, pareti e pavimento del locale da illuminare con l'inserimento del fattore di riflessione per gli oggetti principali (ad esempio: arredi, macchinari, scrivanie ecc.); ai valori minimi d'illuminamento sia del soffitto sia delle pareti; all'illuminamento del compito visivo e dell'area immediatamente circostante e di sfondo.

Altre novità riguardano l'uniformità d'illuminamento per il compito visivo dell'area immediatamente circostante e di sfondo (i valori sono diversi per le diverse attività) e le griglie di calcolo per definire la quantità e le interdistanze tra gli illuminamenti. La revisione della norma richiede anche la verifica dell'illuminamento cilindrico – che garantisce una buona visibilità di oggetti tridimensionali, in particolare delle facce delle persone – e modellato, che è invece un equilibrato rapporto tra la luce diffusa e la luce direzionale.

Un capitolo è dedicato all'illuminazione di stazioni di lavoro con videoterminali (DSE), che deve essere adeguata ai vari diversi compiti visivi presenti, come ad esempio lettura dello schermo, lavoro alla tastiera e lettura di documenti. Altri punti della norma riguardano infine il fattore di manutenzione, l'efficienza energetica e la variabilità della luce.

La revisione della UNI EN 12464-1 ha introdotto quindi una serie di importanti elementi che la vecchia norma non prescriveva, diventando, di fatto, una norma orientata a parametri di qualità della luce.

Un articolo più esaustivo sulle novità della norma, redatto da Luigi Schiavon di ASSIL (Associazione Nazionale Produttori Illuminazione) verrà pubblicato su uno dei prossimi numeri della rivista U&C-Unificazione&Certificazione.

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.