Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Due progetti di norma di interesse del Comitato Italiano Gas-CIG che riguardano gli impianti a gas e i dispositivi per la sua misurazione vengono sottoposti in queste settimane all'inchiesta pubblica finale, che terminerà il 28 luglio prossimo.

Il progetto E01089290 "Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kW - Progettazione, installazione, messa in servizio e manutenzione", che si applica anche a rifacimenti di impianti o parte di essi, fornisce i criteri per la progettazione, l'installazione, la messa in servizio e la manutenzione degli impianti a gas della 1a, 2a e 3a famiglia con pressione non maggiore di 0,5 bar asserviti ad apparecchi singoli aventi portata termica nominale maggiore di 35 kW o ad apparecchi installati in batteria con portata termica complessiva maggiore di 35 kW, con un massimo di 3 000 kW.
La futura norma si applica anche ai collettori di evacuazione dei prodotti della combustione atti a raccogliere e convogliare verso un camino/condotto intubato i prodotti della combustione provenienti da due o più apparecchi similari con potenza complessiva maggiore di 35 kW, anche se non installati in batteria.
Rientrano nell'ambito di applicazione del progetto gli impianti alimentati a gas asserviti a:

  • impianti di climatizzazione invernale di edifici e ambienti;
  • impianti per la produzione centralizzata di acqua calda sanitaria;
  • impianti combinati per la climatizzazione invernale e la produzione centralizzata di acqua calda sanitaria.

Cambiamo argomento. Gli apparati che operano congiuntamente in un sistema di telegestione devono garantire le funzioni minime necessarie al sistema per espletare attività di misura, registrazione, comunicazione e gestione a distanza. Un apparato destinato ad operare nel sistema di telegestione deve, prima di essere utilizzato anche non in modo massivo, essere verificato per assicurare la sua compatibilità con gli altri apparati e non deve arrecare malfunzionamenti.
La specifica tecnica "Sistemi di misurazione del gas - Dispositivi di misurazione del gas su base oraria - Parte 9: Test funzionali e di interpolarità" è il titolo del secondo progetto in inchiesta E01169239, che definisce la verifica delle funzionalità minime riportate nelle differenti parti della serie UNI/TS 11291 per quanto applicabili e della corretta operatività dell'apparato nel contesto del sistema di telegestione.

Per i due progetti la fase di inchiesta pubblica finale terminerà il 28 luglio 2013, data entro la quale tutti gli interessati potranno consultare i documenti nella apposita pagina web della sezione NORMAZIONE – UNI: Inchiesta pubblica finale ed eventualmente inoltrare i propri commenti.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.