Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

gpl autotrazioneIl settore dell'autotrazione è sempre più interessato da un incremento dell'utilizzo di combustibili gassosi e il conseguente aggiornamento della normativa di riferimento.

Per quanto riguarda l'utilizzo del GPL (gas di petrolio liquefatto), a livello nazionale è stata recentemente pubblicata la nuova edizione della norma UNI EN 589 "Combustibili per autotrazione - GPL - Requisiti e metodi di prova" che definisce i requisiti e i metodi di prova del GPL per autotrazione commercializzato e distribuito nel nostro Paese.

La norma UNI EN 589:2013 sostituisce l'edizione pari numero del 2008 ed è comprensiva dell'aggiornamento A1 approvato dal CEN nel 2012 che riporta un adeguamento dei riferimenti normativi e conseguentemente del Prospetto 1 per quanto riguarda la determinazione del contenuto totale di zolfo nel GPL (dopo odorizzazione): è stato infatti cancellato il riferimento al Metodo EN 24260 "Petroleum products and hydrocarbons - Determination of sulfur content - Wickbold combustion method (ISO 4260:1987)". Nel Prospetto 1 vengono inoltre riportati, in maniera schematica, i metodi di prova, i requisiti e/o i limiti dei parametri o proprietà caratterizzanti il GPL autotrazione quali ad esempio il numero di ottano motore (NOM), il contenuto totale di zolfo, di acqua, di dieni, nonché la ripartizione in classi a cui sono associati differenti limiti della tensione di vapore relativa.

Restano invariate le prescrizioni riguardanti il campionamento e la modalità di approccio nel caso di eventuali controversie, per le quali, analogamente a tutti gli altri prodotti petroliferi, si devono utilizzare le procedure descritte nella EN ISO 4259 e i risultati delle prove devono essere interpretati sulla base dei dati di precisione dei metodi di prova.

La norma mantiene inalterata anche la corposa sezione di Appendici normative nella quale vengono descritti rispettivamente l'operatività del metodo di prova per l'odore del GPL (Appendice A) e quella dei metodi di calcolo del numero di ottano MOTORE (NOM) basato sull'analisi della composizione del GPL (Appendice B). In Appendice C vengono invece riportati i fattori di miscelazione della tensione di vapore assoluta (KPA).
L'Appendice D, l'unica a carattere informativo, riguarda i limiti stagionali della tensione di vapore relativa a 40 °C, mentre l'Appendice NA è un Addendum Nazionale a carattere normativo, e si riferisce ai "Limiti minimi stagionali della tensione di vapore nazionale".

Per saperne di più sulla nuova edizione della norma UNI EN 589 si rimanda ad un articolo di Paola Comotti di Innovhub-SSI Divisione Stazione Sperimentale per i Combustibili che verrà pubblicato sulla rivista U&C-Unificazione&Certificazione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.