Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

massaggioGiovedì 16 maggio si è riunito a Milano il gruppo di lavoro "Centri di bellezza professionali", il GL della commissione Servizi dell'UNI che segue l'attività di normazione in tema di gestione e qualità dei servizi nei centri di bellezza professionali e centri di abbronzatura.

A livello nazionale è in fase di elaborazione la norma "Centri di bellezza professionali – Linea guida per la sicurezza degli apparecchi per estetica professionale – Indicazioni per i fabbricanti e gli utilizzatori" (progetto U8300A010), che ha superato favorevolmente l'inchiesta pubblica preliminare. Il documento, che si propone di fornire indicazioni ad un settore in cui l'industria italiana ha una posizione di rilevanza a livello internazionale, illustra le metodologie per l'individuazione e la gestione dei rischi (energetici, biologico-chimici, funzionali, legati all'operatore) e fornisce indicazioni su manualistica e qualifica del personale, manutenzione, smaltimento, etichettatura e attestazione della conformità.
Nel corso dei lavori è possibile che la futura norma "Centri di bellezza professionali – Sicurezza degli apparecchi per estetica professionale" venga suddivisa in due parti: "Sicurezza degli apparecchi" (Parte 1) e "Sicurezza di utilizzo" (Parte 2).

In ambito europeo il GL UNI segue i lavori del comitato CEN/TC 409 "Beauty salon services" e del CEN/TC 412 "Indoor exposure services", che sta elaborando i seguenti progetti di norma:

  • prEN 16489-1 "Professional indoor UV exposure services – Part 1: Requirements for the provision of training"
  • prEN 16489-2 "Professional indoor UV exposure services – Part 2: Required qualification and competence of the indoor UV exposure consultant"
  • prEN 16489-3 "Professional indoor UV exposure services – Part 3: Requirements for the provision of services".

Ai lavori del gruppo di lavoro nazionale – che proseguiranno il 9 settembre prossimo – partecipano associazioni di costruttori e di fornitori di apparecchiature per l'estetica professionale, aziende produttrici di apparecchiature elettromedicali e dispositivi medici, il CEI-Comitato Elettrotecnico Italiano, la Confartigianato Benessere - che rappresenta le imprese che operano nel settore- e la CNA Benessere e Sanità.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.