Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Dal 2 maggio sino al 2 luglio 2013, nove nuovi progetti di norma UNI vengono sottoposti alla fase di inchiesta pubblica finale, fase fondamentale del processo di elaborazione delle norme con il quale il documento viene messo a disposizione di tutti gli operatori al fine di raccogliere eventuali commenti e ottenere così il consenso più allargato possibile. Tutti i documenti sono consultabili online. I commenti devono essere inviati utilizzando l'apposito form a disposizione sul sito internet, nella sezione NORMAZIONE – UNI: inchiesta pubblica finale.

Quattro progetti sono di interesse dell'Ente federato UNINFO in tema di telematica per il traffico e trasporto su strada: le quattro parti della UNI 10607 costituiscono una architettura a tre livelli per la comunicazione dedicata a corto raggio per applicazioni di pagamento elettronico. La parte 1 (progetto E14C81051) specifica il livello fisico a 5,8 GHz; la parte 2 definisce il livello collegamento dati (progetto E14C81052); la parte 3 specifica il livello di applicazione e gli elementi comuni di servizio applicativo (progetto E14C81053); la parte 4 definisce l'oggetto di servizio applicativo per sistemi di pagamento elettronico (progetto E14C81054).
I progetti sostituiscono le parti 1, 2, 3 e 4 della norma UNI 10607 del 2007.

Di competenza invece del Comitato Italiano Gas-CIG il progetto E01089440, che stabilisce i criteri per l'istallazione e la manutenzione dei rivelatori di gas combustibili e monossido di carbonio progettati per funzionamento continuo in un'installazione fissa, in ambienti domestici e similari.

La necessità di mitigazione delle vibrazioni e dei rumori solidi (o strutturali) indotti dalle ferrovie, dalle
metropolitane e dalle tranvie, richiede sempre più frequentemente l'impiego di materassini elastomerici. La commissione tecnica Acustica e vibrazioni ha elaborato il progetto di norma U20022440 che definisce le modalità di prova per la loro verifica e controllo attraverso prove meccaniche e prestazionali in laboratorio. La futura norma sostituisce la UNI 11509 del 2003.

Il progetto U49040700 intende definire i termini, sia di carattere generale e generico, sia di carattere specifico, utilizzati per la manutenzione dei sistemi di trasporto su gomma e rotaia. Il documento – di competenza della commissione tecnica Manutenzione – riporta i termini generali e specifici e le loro definizioni per le aree tecniche, amministrative e gestionali della manutenzione dei sistemi di trasporto collettivo. Basata sulla UNI EN 13306 "Manutenzione - Terminologia", la futura norma sostituisce la UNI 11082 del 2003.

La commissione Sicurezza della società e del cittadino ha sviluppato il progetto U63000030 che fornisce le linee guida per elaborare accordi di partenariato tra organizzazioni pubbliche e/o private che devono coordinarsi e cooperare per fronteggiare eventi destabilizzanti (naturali, tecnologici ed umani, intenzionali ed involontari) prima, durante e dopo il loro accadimento. Tali linee guida identificano i principi, la pianificazione e lo sviluppo dell'accordo di partenariato con l'obiettivo di regolare le relazioni tra le organizzazioni coinvolte, assicurando la loro interoperabilità, la governance delle loro azioni e il rispetto degli accordi e delle clausole contrattuali.

Intende infine uniformare a livello nazionale i criteri ambientali e le caratteristiche funzionali di prodotto che caratterizzano la produzione dei cuoi – in modo che si possano definire a ridotto impatto ambientale o ecologici – il progetto U88000810. Di interesse della commissione Cuoio, pelli e pelletteria, il documento (che sostituisce la UNI 11427:2001) si rivolge a tutta la filiera conciaria, dal produttore al consumatore finale ed è stato redatto con il coinvolgimento delle parti interessate.

Aspettiamo i vostri commenti!

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.