Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

barriere sicurezzaIl Regolamento Europeo 305/2011 (CPR) entrerà in vigore il 1° luglio 2013 rendendo definitivamente obbligatorio per i prodotti da costruzione l'uso delle norme armonizzate.
Queste definiscono le caratteristiche essenziali in base alle quali il produttore, responsabile per la conformità del prodotto, dovrà redigere la Dichiarazione di Prestazione, indispensabile per la messa sul mercato Europeo del suo prodotto con il marchio CE. Nel caso le stesse norme siano precedenti e non adeguate alle nuove richieste dettate dal CPR, i produttori e gli enti certificatori potranno avere qualche difficoltà a redigere la documentazione sulla base di informazioni probabilmente carenti e quindi il Produttore non sarà in grado di presentare la Dichiarazione di Prestazione ed apporre il marchio CE.

Ciò ha dunque accelerato anche la revisione della EN 1317-5, norma armonizzata sui sistemi di ritenuta stradali (barriere di sicurezza, attenuatori, terminali, ecc.), che è stata quasi completamente ridisegnata e comprende ora i requisiti, i metodi di valutazione, i criteri di accettazione e l'Allegato ZA in cui sono definite le indicazioni per la Dichiarazione di Prestazione e la marcatura CE.
Questa norma fa parte di un "pacchetto" comprendente anche le parti di supporto su Generalità (Parte 1), Barriere (Parte 2), Attenuatori (Parte 3), Transizioni (Parte 4), Terminali (Parte 7), Protezioni motociclisti (TS-Parte 8).

Il progetto di norma è stato presentato al TC 226/WG 1 nel dicembre 2012 per una prima lettura: in tale sede si è discusso anche di quanto il WG dovrà fare in parallelo per la modifica, attraverso emendamenti, delle parti di supporto (1-2-3-4-7) dove rimarranno unicamente i metodi di prova, per creare un pacchetto omogeneo e completo da mandare in votazione unica.

Se la votazione sarà positiva, l'entrata in vigore della nuova norma, che avverrà dopo pubblicazione in Gazzetta Ufficiale UE, può essere prevista per giugno/dicembre 2014.

Un articolo più esaustivo sull'argomento, redatto da Franz M. Müller - coordinatore del TC 226/WG 1/TG 2 e vicepresidente della commissione UNI Costruzioni stradali ed opere civili delle infrastrutture - verrà pubblicato su uno dei prossimi numeri della rivista U&C-Unificazione&Certificazione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.