Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Lo scorso 29 marzo la Commissione Centrale Tecnica (CCT) dell'UNI ha approvato gli interfacciamenti nazionali a tre comitati tecnici di nuova costituzione: ISO/TC 276, ISO/PC 277 e ISO/PC 278.

I lavori del comitato tecnico internazionale ISO/TC 276 "Biotechnology" (Biotecnologie) saranno seguiti a livello nazionale dalla commissione Tecnologie biomediche e diagnostiche.
L'organo tecnico ISO – che ha Segreteria tedesca DIN – elabora norme tecniche relativamente a termini e definizioni, metodi analitici nell'ambito delle tecnologie "omics", strumenti informatici e bioinfomatica per la comparabilità internazionale e integrabilità dei dati, biorisorse e biobanking, bioreattori, aspetti metrologici delle biotecnologie. Il comitato internazionale lavorerà in stretta collaborazione con i comitati collegati al fine di individuare le esigenze, le lacune normative e organizzare collaborazioni al fine di evitare duplicazioni e sovrapposizioni delle attività di normazione.

Sarà invece la commissione nazionale Responsabilità sociale delle organizzazioni ad interfacciare i lavori dell'ISO/PC 277 "Project Committee - Sustainable purchasing" (Acquisti sostenibili), che seguirà appunto l'attività normativa nel campo della sostenibilità degli acquisti. La segreteria del comitato tecnico è gestita congiuntamente dagli enti normatori francese (AFNOR) e brasiliano (ABNT).

Infine, compito della commissione tecnica Sicurezza della società e del cittadino quello di interfacciare i lavori del comitato ISO/PC 278 "Anti-bribery management system - Requirements" (Sistema di gestione anti-corruzione - Requisiti), incaricato dell'attività di normazione nel campo dei requisiti del sistema di gestione anti-corruzione. In questo caso la segreteria del comitato è affidata al BSI, l'Ente normatore del Regno Unito.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.