Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Dall’ente di normazione israeliano – l’SII (The Standards Institution on Israel) – giunge all’ISO la proposta di avviare un nuovo filone di attività. Si tratta della promozione e diffusione, presso le organizzazioni, delle norme tecniche sui sistemi di gestione.
L’ente israeliano ha sviluppato e pubblicato, nel 2011, una apposita norma – la SI 40000 – dal titolo “Guidelines for Promoting the Assimilation of Management Standards”.
L’idea che sta alla base di tale documento è che l’applicazione, da parte delle organizzazioni, delle norme sui sistemi di gestione deve essere essa stessa un processo organizzato, gestito attraverso un’apposita attività di normazione.

Esistono norme sui sistemi di gestione universalmente conosciute e largamente diffuse tra le organizzazioni (la ISO 9001 e la ISO 14001, giusto per citare le più note). Tuttavia esistono anche norme di gestione che non sono ugualmente conosciute né tantomeno adottate.
L’esperienza maturata mostra che i processi di adozione di queste norme possono essere efficacemente incoraggiati e diffusi con azioni mirate. Azioni volte ad aumentare la conoscenza delle norme stesse e la consapevolezza della loro importanza, oltre che ad individuare gli stakeholder significativi che possono essere coinvolti nei processi di adozione della normativa tecnica.

Forte di tale esperienza, l’ente normatore israeliano sottopone dunque all’ISO la proposta di avviare una specifica attività internazionale in questo ambito, attraverso la costituzione di un apposito Project Committee, sotto la competenza dell’ISO/TC 176 “Quality management and quality assurance”.

Area Comunicazione
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.