Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

A partire dal 29 marzo fino al 13 aprile si trovano nella importante fase dell'inchiesta pubblica preliminare sei progetti di norma (consulta la banca dati >>). Tutti gli interessati possono inoltrare i propri commenti e segnalare l'interesse a partecipare agli eventuali lavori di normazione.

Le qualità acustiche di un ambiente sono elementi fondamentali per la comunicazione e per il comfort acustico. Il progetto U20012480 – di competenza della commissione tecnica Acustica e vibrazioni – definisce, in relazione alle diverse destinazioni d'uso degli ambienti, i descrittori acustici che meglio possono rappresentare le qualità acustiche degli ambienti proponendo, per ognuno di essi, i valori ottimali. Il documento propone metodi di progettazione e tecniche di valutazione che consentono di ottenere una metodologia operativa comune.

La commissione Ambiente propone un progetto di norma nazionale (U53002930) che specifica un metodo di campionamento ed analisi dei gas emissivi per la determinazione della concentrazione di H2S. La norma è indispensabile in quanto non esiste ancora, né a livello nazionale né europeo, un metodo per la determinazione dell'H2S (idrogeno solforato), un dannoso inquinante.

L'olio di soia epossidato (ESBO) trova largo utilizzo come plastificante e stabilizzante per polimeri come il polivinil-cloruro (PVC) sia nella produzione di tappi (per chiusure ermetiche di vasi e bottiglie di vetro) che di pellicole in materia plastica da utilizzare per la conservazione degli alimenti. Interessa quindi la commissione Agroalimentare il progetto di norma U59528790 che specifica due metodi per la determinazione di olio di semi di soia epossidato in simulanti alimentari per chiusure metalliche in contatto con gli alimenti.

Tre progetti – adozioni di norme internazionali ISO – sono di interesse della commissione Macchine utensili. Il primo U97000090 definisce il sistema di designazione per le caratteristiche geometriche delle barre di alesatura per inserti intercambiabili: descrive quindi il significato dei caratteri che compongono il codice parlante di una barra di alesatura al fine di semplificare gli ordini e le specifiche per tali strumenti.
Gli altri due documenti definiscono il sistema di designazione per le caratteristiche geometriche delle frese a candele con codolo, integrali o brasate (progetto U97000101) e delle frese con codolo e frese a manicotto per inserti intercambiabili (progetto U97000102). Entrambi definiscono in pratica il significato dei caratteri che compongono il codice parlante di una fresa.

Aspettiamo i vostri commenti!

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.