Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

smoke detectorRilevazioni statistiche condotte sul territorio europeo hanno evidenziato che la maggior parte dei decessi causati da un incendio avviene nelle abitazioni.
Partendo dalla considerazione che anche nel nostro Paese gli incendi domestici sono un fenomeno frequente che comporta elevate perdite di vite umane e il fatto che ad oggi non esistono norme, linee guida, raccomandazioni che possano indurre gli occupanti a dotarsi di mezzi di protezione, appare quanto mai opportuna la recente pubblicazione - in lingua italiana - della norma europea EN 14604 "Smoke alarm devices".

La UNI EN 14604 "Rivelatori autonomi di fumo con avvisatore acustico" specifica i requisiti, i metodi di prova, i criteri di prestazione e le istruzioni di installazione ed uso del fabbricante per rivelatori/avvisatori funzionanti secondo il principio della diffusione della luce, della trasmissione della luce o della ionizzazione, destinati all'impiego in edifici residenziali.

Già diffusamente utilizzati in Europa, Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda, gli "smoke alarms" sono dispositivi contenenti in un unico alloggiamento tutti i componenti necessari per rilevare il fumo ed emettere, qualora la concentrazione superi il livello di soglia prefissato, una segnalazione acustica di allarme. Sebbene non possano ridurre il rischio d'incendio, possono tuttavia limitare gli effetti sulle persone e sui beni se considerati come parte integrante di un piano di emergenza.

La norma fornisce le definizioni dei termini utilizzati (quali: condizione normale, condizione di guasto, condizione di allarme, tacitazione di allarme) e indica i requisiti generali di conformità, di indicazione della presenza di tensione, di alimentazione, la durata del segnale di allarme e del segnale di guasto, la sostituibilità dell'alimentazione stessa da parte dell'utilizzazione, ecc.. Vengono inoltre fornite le condizioni per le prove, le prescrizioni e i procedimenti per l'esecuzione delle stesse relativamente alla capacità della batteria, all'emissione sonora del segnale di allarme, alla sensibilità del rivelatore.

L'efficacia dei rilevatori, ai fini della salvaguardia delle persone in caso di incendio, unita all'affidabilità conferita dalla marcatura CE (la norma EN 14604 è una norma armonizzata nel contesto della direttiva Prodotti da costruzione) e al basso costo, dovrebbe consentire a questo dispositivo la più ampia diffusione.
E' in preparazione una linea guida che fornirà, in modo semplice, elementi per la scelta del prodotto, la collocazione, l'utilizzo, la manutenzione (davvero limitata), al fine di evitare allarmi indesiderati o mancati funzionamenti.

Un quadro più dettagliato sulla UNI EN 14604 e su questa tipologia di rilevatori di fumo sarà pubblicato in un articolo a firma di Diego Sartorello di Dena Progetti srl sulla rivista U&C - Unificazione&Certificazione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.