Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Parte il 25 marzo l'inchiesta pubblica finale per sette nuovi progetti di norma, fase fondamentale del processo di elaborazione delle norme con il quale il documento viene messo a disposizione di tutti gli operatori al fine di raccogliere eventuali commenti e ottenere così il consenso più allargato possibile. I progetti, disponibili per eventuali commenti, possono essere consultati nelle apposite pagine del sito web (vai alla banca dati >>).

Terminerà il 14 aprile prossimo la fase di inchiesta pubblica finale per il progetto U54010000 "Energia nucleare - Glossario di radioprotezione". Di competenza della commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione, il futuro rapporto tecnico intende stabilire e definire i termini usati in radioprotezione per facilitare la comunicazione e promuovere la comprensione comune.

Per tutti i progetti seguenti la fase di inchiesta finale terminerà invece in data 24 maggio 2013.

L'ente federato CTI-Comitato Termotecnico Italiano ha elaborato due progetti - future specifiche tecniche - in tema di attrezzature a pressione. La prima definisce le procedure generali per la verifica di messa in servizio di attrezzature a pressione e insiemi soggetti a tale verifica ai sensi della legislazione vigente (E0203B446), la seconda fornisce le indicazioni per la definizione della periodicità d'ispezione delle attrezzature a pressione sulla base della valutazione del rischio legato all'effettivo stato di conservazione ed efficienza delle attrezzature stesse (E0203B448).

Il documento U53002100 della commissione tecnica Ambiente "Rifiuti - Campionamento manuale, preparazione del campione ed analisi degli eluati" si applica a tutti i tipi di rifiuti, quali i rifiuti liquidi, liquefattibili per riscaldamento, fanghi liquidi, fanghi pastosi, polveri o rifiuti granulari, rifiuti grossolani, monolitici o massivi. La norma sostituisce la UNI 10802:2004.

Altri due progetti sono di competenza della commissione tecnica Protezione attiva contro gli incendi: il documento U70001640 specifica i requisiti relativi a progettazione, installazione, esercizio e manutenzione dei rivelatori autonomi di fumo - trattati dalla UNI EN 14604 - con avvisatori acustici a servizio delle civili abitazioni: case, ville e appartamenti.
Prescrive invece i criteri per la progettazione, l'installazione e l'esercizio dei sistemi fissi automatici
di rivelazione e di segnalazione allarme d'incendio il progetto U70001690: si applica ai sistemi fissi automatici di rivelazione, di segnalazione manuale e di allarme d'incendio, collegati o meno ad impianti di estinzione o ad altro sistema di protezione (sia di tipo attivo che di tipo passivo), destinati a essere
installati in edifici, indipendentemente dalla destinazione d'uso. La futura norma sostituisce la UNI 9795 del 2010.

Riguarda infine la durabilità delle opere di calcestruzzo il progetto U73022672 della commissione Ingegneria strutturale, che ha lo scopo di fornire le definizioni, l'elenco delle azioni aggressive nonché le istruzioni per la prevenzione dei loro effetti nelle opere di calcestruzzo e negli elementi prefabbricati di calcestruzzo. La norma sostituisce la UNI 11417-2 del 2012.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.