Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

ambiente iso14001Si chiama “Sondaggio Miglioramento Continuo ISO 14001” (“ISO 14001 continual improvement survey 2013”) e ha l'obiettivo di raccogliere i desideri e le esigenze degli utenti e di tutte le parti interessate in merito alle norme sui sistemi di gestione ambientale. E’ questa la nuova iniziativa di consultazione pubblica che l’ISO ha messo in campo nelle scorse settimane in vista dei lavori di revisione delle norme ISO 14001 e ISO 14004.
L’indagine, che si articola attraverso numerose domande a cui è possibile rispondere online e in forma rigorosamente anonima, prende in considerazione alcuni temi chiave dei Sistemi di Gestione Ambientale emersi nel corso delle discussioni attualmente in atto nei gruppi di lavoro già oggi impegnati nella rivisitazione di queste norme.

Il questionario si rivolge principalmente a coloro che fanno parte di organizzazioni che hanno applicato le norme ISO 14001 e ISO 14004 (gli utenti della normazione tecnica) e a coloro che hanno conoscenze operative e di natura pratica su tali documenti, per esempio gli organismi di certificazione, le agenzie di regolamentazione, le università, gli istituti di ricerca, le associazioni di categoria, i gruppi industriali, le società scientifiche.
Il questionario, disponibile anche in lingua italiana, può essere compilato fino al 30 aprile 2013 accedendo alla pagina internet www.iso.org/iso/home/standards/14001survey2013.htm.

La ISO 14001 è la norma sui Sistemi di Gestione Ambientale più diffusa nel mondo.
Qualche numero: a dicembre 2011 erano ben 267.457 su scala internazionale le certificazioni di conformità ad essa, distribuite in 158 Paesi, con un incremento del 6% rispetto all’anno precedente (fonte ISO).
Ma un dato ancor più significativo riguarda proprio il nostro Paese che, in Europa, si pone ora al primo posto per diffusione delle certificazioni di conformità ISO 14001: a fine 2011 (ultimi dati rilevati) sono infatti ben 21.009, contro le 16.341 della Spagna che sino alla rilevazione precedente deteneva il primato (fonte ISO).
Una leadership, dunque, che rende ancor più importante una partecipazione massiccia dell’Italia a questa consultazione, così da riuscire a rappresentare in modo adeguato in sede ISO l’esperienza e le aspettative nazionali per un'evoluzione delle norme ISO 14001 e ISO 14004 in chiave sempre più positiva.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.