Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Lo scorso 26 febbraio la Commissione Centrale Tecnica (CCT) dell'UNI ha approvato gli interfacciamenti nazionali a due comitati tecnici di nuova costituzione: l'ISO/TC 275 e il CEN/TC 423.

I lavori del comitato tecnico internazionale ISO/TC 275 "Sludge recovery, recycling, treatment and disposal" (Ricupero, riciclo, trattamento e smaltimento dei fanghi) saranno seguiti a livello nazionale dalla commissione Ambiente.
L'organo tecnico ISO – che ha Segreteria francese AFNOR – intende elaborare norme tecniche sui metodi per la caratterizzazione, categorizzazione, preparazione, trattamento, riciclo e gestione dei fanghi e dei prodotti derivanti dal sistema di raccolta delle acque reflue urbane, bottino, gestione delle acque piovane, impianti di trattamento dell'approvvigionamento idrico, impianti di trattamento delle acque reflue per acque urbane e acque industriali similari. Sono esclusi i fanghi pericolosi da fanghi dragati e industriali già trattati dall'ISO/TC 190 "Qualità del suolo".

Sarà invece la commissione nazionale UNI-CEI Metrologia generale ad interfacciare i lavori del CEN/TC 423 "Project Committee - Means of measuring and/or recording temperature in the cold chain" (Mezzi di misurazione e/o registrazione della temperatura nella catena del freddo), che ha lo scopo di seguire la revisione della norma europea EN 12830:1999 "Registratori di temperatura per il trasporto, la conservazione e la distribuzione di prodotti alimentari refrigerati, congelati, surgelati e gelati - Prove, prestazioni ed impiego" recepita a livello nazionale come UNI EN 13830:2001.
La segreteria del comitato europeo CEN/TC 423 è gestita dall'ente di normazione tedesco DIN.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.