Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

logo SaloneRisparmio2013Torna a Milano il Salone del Risparmio, l'evento nazionale dedicato al settore del risparmio gestito e dell'educazione finanziaria. Organizzato da Assogestioni e ospitato dall'Università Bocconi nei giorni 17, 18 e 19 aprile 2013, il Salone si presenta anche quest'anno con un ricco programma di conferenze, seminari e corsi di formazione legati al mondo del risparmio gestito e degli investimenti.

tb corsouni edufinanza rmUna corretta educazione finanziaria è il primo passo per imparare a scegliere consapevolmente quale destinazione dare ai propri risparmi: i temi trattati interessano quindi non solo gli operatori del settore ma anche i consumatori, che sono i clienti finali dei prodotti finanziari.
In un periodo di incertezza economica e di turbolenze finanziarie la corretta gestione dei risparmi riveste un'importanza non solo tecnica ma anche sociale. Il rapporto tra il risparmiatore e la figura dell'operatore finanziario deve essere improntato alla massima professionalità, competenza, fiducia e correttezza: in questo ambito la normazione tecnica fornisce gli strumenti per garantire professionalità, diffondere conoscenze e favorire scelte consapevoli.

Come gli scorsi anni, UNI conferma la sua presenza al Salone del Risparmio per illustrare le attività della normazione tecnica volontaria in questo settore. Mercoledì 17 aprile dalle 9.30 alle 10.30, presso la Sala 2 dell'Università Bocconi, UNI terrà un seminario per presentare il nuovo progetto finalizzato a diffondere l'educazione finanziaria tra i cittadini. Avviato dal Comune di Milano in collaborazione con Progetica, Università Cattolica e UNI, il progetto fa parte del "Piano dello sviluppo del Welfare del Comune di Milano: Azione 44" (>> vai all'articolo): le tematiche trattate riguardano la gestione del denaro, intesa come capacità di tenere sotto controllo consumi e impegni finanziari e di sviluppare strategie per massimizzare il risparmio; la pianificazione, ovvero la capacità di identificare obiettivi per sé e la propria famiglia e organizzare la fase del pensionamento adattando i comportamenti; la ricerca del supporto, ovvero individuare perché, dove e quando usufruire dei servizi di consulenza e supporto da parte di un operatore finanziario qualificato; la scelta, ovvero la capacità di valutare criticamente le offerte dei prodotti in funzione della coerenza e dell'adeguatezza rispetto a esigenze e obiettivi.

Partito ai primi di marzo, il progetto intende agevolare il cittadino nel compiere scelte economiche personalizzate, aiutandolo a considerare naturale il tenere sotto controllo le proprie finanze e fargli acquisire capacità di valutazione critica delle offerte di prodotti in funzione della adeguatezza alle proprie esigenze di protezione, investimento, pensione e indebitamento.
Presentata il 30 gennaio ai cittadini e il 5 febbraio agli operatori, l'iniziativa, che si è diffusa sul modello del "Money Advice Service" avviato nel Regno Unito nel 2011 dopo la richiesta del Governo inglese di introdurre un nuovo servizio nazionale di educazione finanziaria nel Paese, è pensata per chi non possiede nozioni specifiche in materia, ma ha bisogno di capire come salvarsi da difficoltà economiche che la crisi potrebbe acuire. L'iniziativa si avvale delle norme tecniche di qualità UNI e ISO sulla pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale personale e sull'educazione finanziaria, che definiscono "come fare bene le cose" garantendo sicurezza al cittadino.

Il Salone del Risparmio 2013 analizza gli scenari e le prospettive dei mercati e i cambiamenti in atto nel settore finanziario con l'obiettivo di comprendere come l'evoluzione normativa e operativa del mercato, le dinamiche sociali e quelle private dei cittadini potranno in futuro influenzare lo sviluppo dei prodotti e le strategie dell'industria del risparmio.
Le prime due giornate, riservate agli operatori del settore, sono caratterizzate da un taglio B2B e dedicate all'approfondimento delle principali tematiche d'attualità per l'industria. La terza e ultima giornata è aperta anche a investitori privati e studenti, per i quali l'evento rappresenta un'occasione per incontrare i professionisti del settore e raccogliere informazioni utili per operare in futuro scelte di investimento consapevoli.
Decine gli appuntamenti a calendario: conferenze e seminari organizzati dalle associazioni e dalle istituzioni partner, corsi di formazione gratuiti, incontri e iniziative di educazione finanziaria. I diversi attori del mercato potranno condividere esperienze e nuove idee, stabilire collaborazioni, valorizzare il proprio know-how e aggiornare la conoscenza delle tematiche normative, fiscali e operative che riguardano l'industria del risparmio gestito.

La commissione Servizi dell'UNI, in particolare il gruppo di lavoro "Pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale personale", ha elaborato un pacchetto di norme tecniche per il settore della finanza allo scopo di fornire risposte pratiche a chi cerca un professionista specializzato in grado di offrire la migliore consulenza per gestire il risparmio. Tra i documenti pubblicati la norma UNI 11402 "Educazione finanziaria del cittadino. Requisiti del servizio", la UNI/TR 11403 "Linee guida per la scelta del pianificatore finanziario-economico-patrimoniale personale previsto dalla UNI ISO 22222"; la UNI/TS 11348 "Pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale personale. Guida all'applicazione della UNI ISO 22222. Terminologia, classificazione e requisiti del servizio" e la UNI ISO 22222 "Pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale personale. Requisiti per i pianificatori finanziario-economico-patrimoniali personali (personal financial planner)".

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.