Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Nel luglio 2012 è stato costituito in ambito ISO un nuovo comitato tecnico: l'ISO/TC 270 “Macchine per materie plastiche e gomma”, di segreteria UNI (vd. articolo del 22 ottobre 2012).
Lo scopo dell’ ISO/TC 270 è quello di sviluppare norme tecniche internazionali nel campo della lavorazione, preparazione e recupero di materie plastiche e gomma, compresi i requisiti di sicurezza - in dettaglio - per ogni tipo di macchina.
Tali norme prenderanno in considerazione requisiti di sicurezza ed anche altri aspetti come la classificazione di queste tipologie di macchine ed il loro consumo energetico. Essi sono applicabili alla progettazione, alla costruzione e all’ utilizzo delle macchine impiegate nell'industria della plastica e della gomma anche in situazioni di rischio e/o in presenza di eventi pericolosi.

Undici Paesi (Armenia, Austria, Cina, Francia, Germania, Italia, Giappone, Malesia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti) hanno aderito all’ISO/TC 270 come membri partecipanti, altri quattro Paesi (Ecuador, Corea, Spagna, Thailandia) nello status di osservatori.

c celata04La prima riunione di questo nuovo Organo Tecnico si è tenuta a Milano lo scorso 13 dicembre 2012 ed ha visto la partecipazione di sette delegazioni provenienti da Cina, Francia, Germania, Italia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti d'America e del Funzionario Tecnico UNI Paola Visintin.

Durante l’incontro è stato nominato presidente dell’ISO/TC 270 Claudio Celata, proveniente da ASSOCOMAPLAST.
Claudio Celata è già presidente del Comitato Tecnico che in ambito europeo si occupa dal 1995 dello stesso argomento e che ha pubblicato 19 norme EN sui requisiti di sicurezza delle macchine per materie plastiche e gomma: il CEN/TC 145 “Macchine per le materie plastiche e la gomma”.

Inoltre lo scorso 13 dicembre 2012 l’ISO/TC 270 ha deciso di attivare un gruppo di lavoro: l'ISO/TC 270/WG 1Safety of injection moulding machines” che sarà coordinato dal neo-nominato Bernd Nötel proveniente da DIN/VDMA. Questo Gruppo di lavoro ha lo scopo di elaborare una norma ISO che definisce i requisiti di sicurezza delle presse a iniezione.

Paola Visintin
Segretario ISO/TC 270 "Plastic and rubber machines"
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.