Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

eu flagDal 1993 ad oggi il Mercato Unico europeo ha svolto un ruolo fondamentale, non solo da un punto di vista economico ma anche da quello dello sviluppo sociale, contribuendo alla concorrenza,  libera circolazione di prodotti e servizi e al mantenimento di elevati livelli di sicurezza e di tutela dell'ambiente e della salute pubblica. Un quadro generale in cui si inseriscono anche le direttive "Nuovo approccio" e il sistema di armonizzazione tecnica.

Ora, giunti al ventesimo anniversario della sua costituzione, la Commissione europea lancia una Consultazione pubblica sul Mercato Interno - dal titolo: “Reforming the internal market for industrial products” (Riforma del mercato interno per i prodotti industriali) - con l'intento di raccogliere su vasta scala commenti e suggerimenti, al fine di allineare il mercato alle concrete esigenze delle imprese e dei cittadini ed eliminare così gli ultimi ostacoli che ancora si frappongono a un pieno dispiegarsi delle sue potenzialità.
Si tratta quindi di migliorare la qualità del Mercato Interno - aggiornando e semplificando le norme sulla circolazione dei prodotti e identificando le residue lacune che ne ostacolino ancora la libera circolazione - così da dar seguito alle nuove strategie europee per una rinnovata politica industriale, all'insegna dell'efficienza e della semplificazione.

Chiunque sia interessato a partecipare alla Consultazione Pubblica può comilare l'apposito questionario entro e non oltre il 17 aprile 2013.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.