Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

business2"Valutazione della conformità. Requisiti generali per organismi che eseguono la certificazione di persone" è il titolo della nuova norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 – pubblicata in lingua italiana – che contiene principi e requisiti per organismi che certificano le persone a fronte di requisiti specifici e comprende l'elaborazione e il mantenimento di schemi di certificazione di persone.
Può servire come base per il riconoscimento di tali organismi e di schemi rispetto ai quali le persone vengono certificate, al fine di facilitarne l'accettazione a livello nazionale e internazionale. I criteri della norma possono essere utilizzati per l'accreditamento o la valutazione tra pari o per la designazione da parte di autorità governative, proprietari di schemi e altri.

Nel rielaborare la norma, il Working Group 30 Certification of persons dell'ISO/CASCO (Committee on Conformity Assessment) ne ha riscritto e migliorato alcune parti e l'ha resa più "simile" alle altre norme ISO del settore. Si è anche prefissato lo scopo di eliminare il Documento Guida (GD 24) IAF inserendone tutta la guida appropriata nella norma.

Alcune delle principali innovazioni del contenuto riguardano:

  • i termini e le definizioni
  • la gestione dell'imparzialità: l'organismo di certificazione deve documentare la struttura, le politiche e le procedure per gestire l'imparzialità delle proprie attività e deve rendere accessibile al pubblico, senza richiesta, una dichiarazione con cui riconosce l'importanza dell'imparzialità e dell'obiettività nello svolgimento dei propri compiti e assicura la gestione dei conflitti d'interessi
  • la struttura dell'organismo di certificazione in relazione alla formazione-addestramento
  • il personale
  • la sicurezza: l'organismo deve elaborare politiche e procedure documentate per garantire la sicurezza in tutte le fasi del processo di certificazione e deve intervenire opportunamente con azioni correttive in caso di violazioni
  • gli schemi di certificazione (per ogni categoria di certificazione deve essere previsto uno specifico schema)
  • il processo di esame per valutare la competenza dei candidati
  • ricorsi e reclami: il loro trattamento deve comprendere almeno i processi per riceverli, valutarli, esaminarli e per decidere le azioni da intraprendere, la loro tracciabilità e registrazione e l'assicurazione che, se del caso, siano messe in atto opportune correzioni e azioni correttive
  • il sistema di gestione.

Il numero, tipo e campo di applicazione di schemi di certificazione crescono di continuo, estendendosi ormai a diversi settori lavorativi e interessando moltissime persone di varia professionalità. La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 va incontro alla crescente esigenza delle persone di far valere le loro competenze e capacità per mantenere o ricercare determinate posizioni lavorative.

Informazioni più dettagliate sulla nuova UNI CEI EN ISO/IEC 17024 saranno pubblicate in un articolo, firmato da Vittorio Vaccari, di prossima pubblicazione sulla rivista U&C-Unificazione & Certificazione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.