Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

utensileLa serie di norme armonizzate EN ISO 11148, che riguarda i requisiti di sicurezza degli utensili portatili non elettrici e che aggiorna e sostituisce la serie EN 792 integrandola soprattutto con gli aspetti di sicurezza legati all'ergonomia, sarà resa disponibile in versione italiana.

L'attenzione posta nelle fasi di progettazione, di costruzione e di utilizzo degli utensili deve portare ad analizzare i possibili fattori di rischio, non solo quelli legati alla sicurezza dell'operatore, ma anche quelli che possono condurre all'insorgere di patologie muscolo-scheletriche degli arti superiori, con l'obiettivo di individuare le soluzioni in grado di eliminarli o almeno minimizzarli. Il miglioramento continuo del prodotto e del suo utilizzo hanno contribuito a una diminuzione del numero di infortuni e del numero di malattie professionali conseguenti al non corretto impiego degli utensili portatili.

Tra i principali fattori di rischio di carattere generale legati alla sicurezza meccanica, termica ed ergonomica, da considerare secondo la serie UNI EN ISO 11148 nella progettazione e nell'utilizzo degli utensili pneumatici sono la forma dell'utensile (impugnatura ergonomica, presa sicura e antiscivolo, isolamento), il peso e il bilanciamento, i sistemi di avviamento, il contraccolpo, il rumore e le vibrazioni.
Dopo un'analisi dei requisiti di sicurezza comuni, la valutazione passa ai fattori di rischio specifici di ogni famiglia di utensili riportati in ciascuna norma (avvitatori, trapani, smerigliatrici, levigatrici, ecc.).

L'attenzione ai fattori di rischio - generali e specifici - si traduce in una progettazione di utensili con caratteristiche conformi a quanto richiesto dalla direttiva Macchine e dalle direttive collegate per quanto riguarda la sicurezza di impiego e la salvaguardia della salute degli operatori.

Sulla rivista U&C-Unificazione & Certificazione verrà pubblicato un articolo più esaustivo relativo alla serie di norme UNI EN ISO 11148 "Macchine utensili portatili non elettriche – Requisiti di sicurezza".

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.