Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Anche quest’anno gli addetti ai lavori del settore ceramico hanno scelto il mese di novembre per riunirsi ai tavoli normativi ISO e CEN.
Nella terza settimana di novembre si è riunito in Giappone, a Nagoya, l’ISO/TC 189 "Ceramic tiles", unitamente ai suoi WGs.
I gruppi di lavoro con convenorship italiana sono il WG 1 “Test methods”, il WG 4 “Thin tiles” e il WG 7 “Sustainability issues for ceramic tiling systems”.
Questo, in sintesi, lo stato dei lavori:

  • il WG 1, oltre a proseguire il lavoro di revisione della serie di metodi di prova per piastrelle ceramiche, ha discusso dei due nuovi metodi di prova relativi al Light Reflectance Value e Hard/soft body impact;
  • il WG 4 ha proseguito la discussione della bozza di norma relativa ai prodotti sottili e dei relativi metodi di prova, per l’elaborazione dei quali ha deciso di lavorare congiuntamente al WG 1;
  • il WG 7 ha chiesto al comitato tecnico di registrare la bozza che sta elaborando “Ceramic tiling systems - Specifications for Sustainable Ceramic Tiles and Tile and Installation Materials” come working draft.

Lavori in corso anche negli altri gruppi di lavoro.
Il WG 2 “Product specification” ha già parlato di revisionare la norma di prodotto ISO 13006 sulle piastrelle di ceramica, pubblicata nello scorso mese di marzo.
Il WG 3 “Products for installation” ha discusso dell’iter delle parti da 1 a 5 della norma ISO 13007 e ha chiesto al TC di registrare la bozza della Parte 6, dedicata alle membrane in fogli, come working draft.
Il WG 5 “Backer boards”, ha chiesto invece di avanzare il draft che sta elaborando sui “cementitious backer boards” allo stadio di committee draft.
Il WG 6 ha presentato infine la bozza di rapporto tecnico relativo all’installazione delle piastrellature ceramiche e ha deciso di allargarne lo scopo e campo di applicazione; ha anche approvato un preliminary work item per un technical report che contenga le linee guida per l’installazione di piastrelle e lastre sottili.
Due nuovi gruppi di lavoro - il WG 8 e il WG 9 - non hanno tenuto delle riunioni, ma i rispettivi convenors, americano e giapponese, hanno comunque presentato il programma di lavoro che intendono svolgere rispettivamente alle proprietà antimicrobiche delle superfici ceramiche e agli adesivi elastici per applicazioni in facciata.
L’ISO si riunirà nuovamente  nel giugno 2013 in Turchia.

Il giorno 29 novembre, invece, si è tenuto a Parigi il trentatreesimo meeting del CEN/TC 67 "Ceramic tiles", mentre il giorno successivo, sempre a Parigi, ha tenuto una riunione il WG 3 "Adhesives and grouts for tiles", organi tecnici entrambi gestiti dall’Italia e da UNI.
Durante la riunione plenaria, oltre a relazionare sull’attività dei gruppi di lavoro e ad informare i delegati su quanto accaduto in Giappone in sede ISO, ci si è soffermati sull’entrata in vigore del nuovo CPR (Construction Products Regulation), che obbligherà i produttori, a partire dal 1 luglio 2013, a presentare la dichiarazione di prestazione per i loro prodotti, e su quali ricadute questa novità avrà sull’attività tecnica del Comitato. A questo proposito si registra un grande interesse e un vivo dibattito che verrà in futuro ulteriormente approfondito.

Per quanto concerne il proprio programma di lavoro, il WG 3 ha deciso la revisione dei metodi di prova sugli adesivi e per ottimizzare tempo e lavoro è già stata fissata una riunione nel prossimo mese di marzo 2013, mentre il CEN/TC 67 si riunirà il prossimo autunno e sarà ospitato dalla delegazione irlandese, presente quest’anno per la prima volta.

Un resoconto più approfondito sarà pubblicato in uno dei prossimi numeri della rivista U&C.

Clara Miramonti
Segretario CEN/TC 67 Ceramic tiles
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.