Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

cane guida ciechiIl 3 dicembre ricorre la "Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità": l'evento ha lo scopo di promuovere la diffusione dei temi legati alla disabilità per sensibilizzare l'opinione pubblica ai concetti di dignità, diritti e benessere delle persone disabili, accrescendo la consapevolezza dei benefici che possono derivare dall'integrazione delle disabilità in ogni aspetto della vita sociale.

Sensibili al tema della disabilità e dell'accessibilità per tutti, gli esperti di alcune scuole leader in Europa che si occupano dell'addestramento dei cani guida hanno lavorato insieme per definire una serie di criteri relativi alle competenze degli istruttori dei cani guida per ciechi.
Con quali obiettivi? Un miglior addestramento di questi animali e un significativo supporto alle persone con gravi handicap visivi in tutta Europa, permettendo loro, quindi, una maggiore mobilità e autonomia nella vita di tutti i giorni. Possedere un cane guida è per un cieco motivo di indipendenza e fiducia. Rappresenta un importante elemento per il benessere personale e per una vita sociale più attiva. Aumentare quindi il numero dei proprietari dei cani guida in Europa e migliorare al contempo la qualità dei programmi di formazione per gli istruttori, al fine di garantire l'adeguato addestramento degli animali, sono solo alcuni dei benefici che, con la pubblicazione del CWA 16520 "Guide dog mobility instructor - Competences" – prodotto dal Comitato europeo di normazione (CEN) - ci si aspetta di ottenere.

Il nuovo documento europeo CWA 16520 fornisce infatti una serie di criteri di riferimento sulle competenze essenziali che gli istruttori di cani guida per ciechi devono possedere per poter svolgere in modo adeguato il proprio lavoro. Il documento definisce le conoscenze necessarie per un appropriato addestramento dei cani e per un'appropriata formazione delle persone non vedenti che dovranno utilizzare nella quotidianità questi animali e si articola sulla base delle seguenti aree di competenza:

  • comportamento ed etica professionale
  • relazioni interpersonali e competenze di comunicazione
  • riconoscimento delle varie forme di deficit visivo e loro impatto sugli esseri umani
  • metodi di orientamento e di mobilità
  • comprensione delle esigenze delle persone non vedenti con necessità aggiuntive dovute a disabilità ulteriori
  • cura del cane e valutazione del suo benessere
  • gestione dell'animale e suo addestramento
  • addestramento del cane guida per ciechi
  • formazione del cliente e attività di assistenza.

Il documento europeo è il risultato dei lavori svolti nell'ambito del CEN Workshop 65 "European Guide Dog Mobility Instructor Training" a segreteria UNI, ai quali hanno partecipato esperti provenienti da scuole di addestramento cani di cinque paesi europei (Bulgaria, Polonia, Romania, Slovenia e Regno Unito), rappresentanti dell'Associazione europea delle organizzazioni che forniscono servizi per le persone con disabilità (European Association of Service Providers for Persons with Disabilities - EASPD) e della Federazione Europea cani guida (European Guide Dog Federation - EGDF).

Il CEN/WS 65 è stato istituito nel quadro del progetto "European Guide Dog Mobility Standards (EGDMS)", supportato dall'Unione europea nell'ambito del programma Leonardo Da Vinci - volto a sostenere progetti europei di formazione ed educazione permanente.
Lo scopo del Workshop è stato quello di elaborare un documento di riferimento per la formazione degli istruttori di cani guida che fosse in linea con i sistemi nazionali ed europei di qualifica professionale e con le politiche UE sulla mobilità professionale in Europa.

I partner e i partecipanti al progetto europeo EGDMS sono convinti che il CWA 16520 servirà come documento di riferimento nel settore, utile per l'adozione di standard minimi di riferimento che definiscano le competenze e la formazione degli istruttori di cani guida per ciechi in tutto il territorio europeo.

Secondo Luk Zelderloo, segretario generale EASPD, "il CEN Workshop Agreement (CWA 16520) è un importante primo passo verso la messa a punto di standard minimi di qualità nel settore della formazione degli istruttori di cani guida. [...] Sviluppare approcci standardizzati e integrarli con gli strumenti legislativi e/o le qualifiche professionali consentirà agli esperti del settore di dimostrare con più chiarezza la propria professionalità e di creare maggiore trasparenza tra le organizzazioni che svolgono attività di addestramento dei cani guida".

"Ci auguriamo che questo documento diventi la base per lo sviluppo di documenti normativi e per garantire in futuro un approccio comune nell'addestramento dei cani guida, nel loro utilizzo e libero accesso in tutto il territorio UE". Queste le parole di Albena Aleksieva, presidente della Fondazione Eyes on Four Paws (E4P) in Bulgaria.

E ancora: Darnika Lečnik-Urbancl, presidente della Slovenian Instructor Association – Centre for Guide Dogs and Assistence Dogs (SLO-CANIS) ritiene che "il CWA avrà un forte impatto sulle nostre istituzioni e sui potenziali utilizzatori di cani guida. Ora sappiamo come migliorare il nostro lavoro per consentire alle persone non vedenti una maggiore libertà di movimento".

Conclude le testimonianze Bob Proesmans del Belgian Centre for Guide Dogs: "Questo documento è importante perché rappresenta il perfetto punto di partenza per l'armonizzazione delle competenze degli istruttori di cani guida. [...] Esso consente di prevenire la proliferazione di istruttori non adeguatamente preparati e di cani guida con un addestramento inadatto. [...] Se il cane guida non soddisfa le aspettative di chi ne fa uso si rivela un cattivo investimento, con possibili conseguenze negative per la sicurezza degli utenti".

Per saperne di più:

  • CEN Workshop on European Guide Dog Mobility Instructor Training (CEN/WS 65)
  • Progetto "European Guide Dog Mobility Standards (EGDMS)"

Photo by Peter Irman for SLO-CANIS Association, Slovenia

Elena Mocchio
Funzionario Sviluppo Progetti
Direzione Relazioni Esterne, Sviluppo e Innovazione - UNI
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.