Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

information technologyLe origini della ISO/IEC 20000 risalgono ad un progetto britannico con l'obiettivo di individuare e diffondere le "migliori pratiche" per la gestione dei servizi IT. I risultati dell'iniziativa sono oggi ampiamente noti sotto l'acronimo ITIL (Information Technology Infrastructure Library) e costituiscono il più importante riferimento per i fornitori di servizi informatici.

Dal punto di vista strettamente normativo, il percorso fu avviato dal BSI (British Standard Institute) che pubblicò la norma BS 15000, promuovendola a livello internazionale per l'adozione come norma ISO/IEC.
La prima edizione della ISO/IEC 20000 ricalcava sostanzialmente la norma britannica con qualche aggiustamento terminologico e l'eliminazione di riferimenti nazionali. Contemporaneamente, fu avviata una revisione più profonda della norma sotto la responsabilità del sottocomitato ISO/IEC JTC1 SC7 (Ingegneria del software e dei sistemi).

Nell'aprile 2011 è stata pubblicata la seconda edizione della ISO/IEC 20000-1, ora disponibile in lingua italiana come UNI CEI ISO/IEC 20000-1:2012 "Tecnologie informatiche - Gestione del servizio - Parte 1: Requisiti per un sistema di gestione del servizio", che specifica i requisiti per il fornitore di servizi IT che voglia pianificare, stabilire, attuare, condurre, monitorare, riesaminare e tenere aggiornato e migliorare un sistema di gestione dei servizi (SGS). Tali requisiti includono la progettazione, la transizione, l'erogazione e il miglioramento dei servizi per soddisfare i requisiti del servizio.

La UNI CEI ISO/IEC 20000-1 specifica i requisiti per un sistema di gestione dei servizi IT coprendo gli elementi classici dei sistemi di gestione e allineandosi con i requisiti e la terminologia di altri sistemi quali la ISO 9001 (Sistema di Gestione per la Qualità) e la ISO/IEC 27001 (Sistema di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni) con cui si integra perfettamente.

Per un quadro più dettagliato sull'argomento, rimandiamo ad un articolo che verrà pubblicato sulla rivista U&C-Unificazione e Certificazione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.