Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Entrano nella fase di inchiesta pubblica preliminare dal 21 settembre al 6 ottobre dodici nuovi progetti di norma.

La commissione tecnica Attività professionali non regolamentate avanza la proposta di un progetto di norma nazionale per definire la figura professionale del tributarista/consulente tributario, professionista operante all’interno del comparto delle attività economiche, giuridico/fiscali ed aziendali, ovvero i requisiti fondamentali, l’insieme di conoscenze, abilità e competenze che distinguono il tributarista/consulente tributario professionista.

Quattro progetti, di competenza del CIG-Comitato Italiano Gas (Ente federato UNI), riguardano i sistemi di misurazione del gas. L'esigenza di normalizzare i dispositivi di misura del gas su base oraria discende dagli interventi regolatori in itinere dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas. I benefici sono correlati alla migliore efficacia che ottenuta nella misurazione dei volumi del gas.

Cinque progetti – adozioni di norme ISO - hanno per oggetto le vibrazioni meccaniche e trattano nello specifico la descrizione e la determinazione di posture assise con riferimento alle vibrazioni trasmesse al corpo intero, i criteri e le precauzioni per il bilanciamento in sito dei rotori di medie e grandi dimensioni, le procedure per la valutazione degli errori di bilanciamento, recinzioni ed altre misure di protezione per le postazioni di misura delle macchine di bilanciamento e una convenzione per il bilanciamento dei singoli componenti (albero e relativi componenti accoppiati) di un insieme rotore provvisto di chiavetta.
I progetti sono di competenza della commissione Acustica e vibrazioni affiancata dalla commissione Manutenzione.

La commissione Trasmissioni oleoidrauliche e pneumatiche propone l’adozione di una norma ISO che specifica i metodi per la determinazione, in condizioni di stazionarietà, della pressione differenziale causata dal passaggio di fluido attraverso qualsiasi percorso interno di una valvola oleoidraulica.

Infine “Utensili per tornitura e copiatura e cartucce per inserti – Designazione” è il titolo del progetto di norma, anch’esso adozione di una norma internazionale ISO, che stabilisce un codice di identificazione degli utensili per tornitura e copiatura e per cartucce a codolo rettangolare con dimensione f normalizzata per inserti al fine di semplificare gli ordini e le specifiche per tali utensili.
La competenza è della commissione Unificazione dell'utensileria per lavorazioni meccaniche.

I progetti resteranno in inchiesta pubblica preliminare sino al 6 ottobre prossimo. Chi fosse interessato può inviare i propri commenti a UNI, attraverso le pagine web dell’Inchiesta pubblica preliminare.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.