Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Sono da oggi sottoposti ad inchiesta pubblica preliminare quattro nuovi progetti di norma (consulta la banca dati >>).
Il primo riguarda un nuovo filone di cui si intende occupare la commissione tecnica “Attività professionali non regolamentate”. Al centro dei lavori vi sono ora le figure professionali che operano nel campo della traduzione e dell’interpretariato, definendone requisiti, competenze, abilità. Il progetto di norma che si vuole sviluppare ha dunque lo scopo di definire i profili professionali di traduttori, interpreti e interpreti di conferenza.

Il secondo progetto di norma è di competenza della commissione “Ambiente” e si tratta della adozione del CEN/TR 15463 in tema di caratterizzazione dei fanghi.Il Rapporto CEN “Consistenza fisica” deriva dagli Studi “Proprietà fisiche – Fluidità” (Rapporto No. 21 [60]) e “Proprietà fisiche – Solidità - Comportamento tixotropico e nella disposizione in cumuli” (Rapporto No. 22 [61]) sviluppati nell’ambito del progetto “Horizontal”, che ha l’obiettivo di sviluppare metodi europei orizzontali e armonizzati nel campo di fanghi, rifiuti organici trattati e suolo. Il rapporto tecnico CEN è richiamato nella norma UNI 10802, la cui revisione è ora in via di pubblicazione.

Gli altri due progetti vedono coinvolta la commissione “Macchine utensili” e riguardano l’adozione delle parti 1 e 4 della norma ISO 13041. Si tratta in questo caso di prescrizioni di collaudo per torni e centri di tornitura a controllo numerico.L'obiettivo è di completare il corpus normativo generale sull’accuratezza geometrica delle machine utensili descritto dalla norma UNI ISO 230-1:2003.

I quattro progetti resteranno in fase di inchiesta pubblica preliminare sino a martedì 18 settembre.
Tutti i soggetti interessati possono far pervenire a UNI i propri commenti o segnalare – dove possibile – il proprio interesse a partecipare ai lavori normativi, utilizzando l’apposito form online.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.